Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop
Il Santa Croce nella tana dell’Atletico Catania: questo il leitmotiv della quattordicesima giornata del campionato di Promozione. La squadra di Gaetano Lucenti, dopo la brutta sconfitta interna di domenica scorsa contro l’Enzo Grasso, proverà a rifarsi sul campo atletista, cercando un risultato utile per smuovere la classifica. La debacle di sette giorni fa, infatti, è costata cara alla squadra cara al presidente Marco Agnello che con i tre punti persi ha dovuto abbandonare la quarta posizione. L’obiettivo della società biancazzurra in questo campionato, comunque, non è certo quello del salto di categoria, ma la presenza nelle zone alte della classifica stimola gli uomini di Lucenti a provare a rimanere in zona play off. “La sconfitta rimediata domenica scorsa non deve demoralizzarci  – dice il dg Claudio Agnello – La squadra sta attraversando un periodo delicato, caratterizzato da parecchie assenze. Prima della sosta ci aspettano due match molto impegnativi, la compattezza e la concentrazione in questo frangente del campionato potrebbero essere determinanti per il proseguo. Riteniamo di avere i mezzi per fare risultato anche in un campo ostico come quello dell’Atletico Catania. Affronteremo gli avversari a viso aperto”. Il trainer camarinense recupererà Agosta e Fazio, mentre per gli infortunati Cavone e Consalvo, ogni decisione sarà presa nei minuti precedenti la gara. La partita che si giocherà alle 14.30 sul terreno di gioco di “Monte Po’” a Catania e sarà diretta dal signor Gregorio Saggio di Siracusa.
Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Santa Croce contro il fanalino di coda. Agnello: “Guai a sottovalutarli”

Ritorna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce di Gaetano Lucenti dopo l’ottimo explo…