Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop
Punta Braccetto, località turistica di Santa Croce Camerina, si trova oggi a fare i conti con l’erosione costiera. Ne fa le spese anche il turismo, che continua a essere meramente stagionale per mancanza di servizi. Il nostro clima consentirebbe di non limitare al solo periodo estivo la presenza dei visitatori, ma l’assenza di investimenti nell’ambito dei servizi, appunto, ha portato a un impoverimento e al degrado della fascia costiera. Ad oggi esiste un progetto, finanziato dal Ministero dell’ambiente, che ammonta a oltre un milione di euro, riguardante la riqualificazione e la salvaguardia della nostra costa fino a Punta Braccetto: il ritardo nel suo espletamento sta arrecando un grave danno, non solo per quanto riguarda la fascia costiera ma anche per l’economia di chi imprenditorialmente si impegna e lavora in queste zone. E’ un vero peccato veder “morire” queste zone turistiche per mancanza di adeguati interventi da parte delle amministrazioni.
Fareambiente  Santa Croce
Rosuccia Agnello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Libera…Mente: una “panchina rossa” per dire no alla violenza sulle donne

In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le don…