Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un pregiudicato niscemese di 22 anni residente a Vittoria, Antonino Puzzo, e un incensurato vittoriese, Marco Nuncibello, 25enne, sono stati arrestati con l’accusa di aver rapinato una gioielleria di S.Croce il 9 febbraio del 2012, insieme ad altri quattro soggetti già destinatari di un’ordinanza di custodia in carcere del 20 luglio scorso. Nella prima misura cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Ragusa erano stati ammanettati il pregiudicato vittoriese Emanuele Di Martino, di 39 anni, Fabiola Busacca, di 26 anni, e Salvatore Giacchi, 28enne, entrambi vittoriesi e il pregiudicato marocchino Soufiane Et Taoufiq. Tutti e quattro hanno ammesso la loro responsabilità nella rapina. Nei mesi successivi le indagini sono proseguite e il cerchio si è chiuso con questi due ulteriori fermi. I tre rapinatori che sono entrati nella gioielleria col volto travisato da un passamontagna erano stati il marocchino, Giacchi e Nuncibello. Antonino Puzzo era invece alla guida del furgone Fiat Fiorino, che era stato precedentemente rubato, e attendeva l’uscita dei complici. Di Martino e la donna fungevano invece da palo.

PER GUARDARE IL VIDEO DELLA RAPINA CLICCA QUI!

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Dalla Vigor al Canton Ticino: Cabibbo vice-allenatore nella Serie A svizzera

“Tra Como e Massagno ho trovato la mia dimensione. Faccio sostegno a scuola, alleno una fo…