Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Merita di essere sottolineata l’abnegazione e l’attenzione delle forze dell’ordine che, a distanza di quasi un anno, hanno chiuso il cerchio sulla feroce rapina avvenuta il 9 febbraio scorso in una gioielleria di Santa Croce Camerina”. Lo dice il presidente del sindacato provinciale gioiellieri, Enzo Buscemi, evidenziando la capacità di polizia e carabinieri di risalire a tutti i presunti autori dell’odioso reato. “Purtroppo – continua Buscemi – ancora oggi facciamo i conti con una situazione tutt’altro che semplice determinata dal persistere di azioni criminali che fanno delle gioiellerie i siti più esposti alla criminalità del commercio locale. Auspichiamo che queste risposte date dalle forze dell’ordine possano fare desistere i malintenzionati dal compiere atti delinquenziali in cui, tra l’altro, come accaduto il 9 febbraio scorso a Santa Croce, si mette pure a rischio l’incolumità degli operatori commerciali”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Francese perde il portafogli, inglese… la moglie: entrambi ritrovati a Modica

Pomeriggio di smarrimenti – e fortunati ritrovamenti – in centro a Modica. La paura più gr…