Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Il ricorso, che è nel merito infondato [..] è peraltro inammissibile [..] alla stregua del consolidato orientamento giurisprudenziale, condiviso dal Collegio e riaffermato da questa Sezione [..] secondo cui la deduzione di censure basate su elementi diversi dalle tracce documentali, privi di riscontro nei verbali delle operazioni elettorali, induce a ritenere che la proposizione del ricorso e delle relative doglianze abbia in realtà lo scopo di procedere a un rifacimento mascherato delle operazioni stesse; [..] si deducono censure in ordine alle operazioni di spoglio delle schede, in modo apodittico e senza alcun supporto probatorio, che sono comunque risultate infondate [..] e non consentono quindi al ricorrente di conseguire il risultato elettorale sperato. L’infondatezza del gravame esime dall’esame preliminare delle ulteriori eccezioni di rito sollevate dalle parti resistenti…”. Con queste parole si esprime il TAR di Catania sul ricorso effettuato dal Dott. Giovanni Barone in merito ad alcune schede elettorali contestate e si conferma in via definitiva il risultato che ha concesso la sindacatura a Franca Iurato. Grande compiacimento ha espresso l’avvocato Gianni Mania, che ha seguito l’intero procedimento curando gli interessi del neo Sindaco Iurato: “Esprimo piena soddisfazione per una decisione che conferma, come noi avevamo eccepito, l’inammissibilità e la totale infondatezza del ricorso proposto dal dottore Barone”. Il 2013 si apre con una certezza: Franca Iurato è di diritto il sindaco di Santa Croce Camerina.

Antonella Galuppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Tre cori cantano il Natale: in chiesa Madre la rassegna dell’Unitre LE FOTO

La Parrocchia “San Giovanni Battista” di Santa Croce Camerina ha ospitato, sabato 16 dicem…