Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’Avis è un’Associazione di Volontariato con personalità giuridica di diritto privato ed ai sensi della legge 49 del 20/02/1950 è dotata di uno Statuto e connesso Regolamento associativo aggiornato negli anni, dalle Assemblee Nazionali. E’ bene comunque ricordare l’art.2 così precisa e afferma: l’Avis è una Associazione di volontariato apartitica, aconfessionale non lucrativa che non ammette discriminazioni di sesso, razza, lingua, nazionalità, religione, ideologia politica. Seguono numerosi articoli che dettano le norme per consentire all’Associazione di estendere la propria attività garantendo in ogni caso la piena osservanza della democrazia. Termine che i dizionari indicano come “governo a sovranità popolare”. Ed accanto alla dizione “democratico” indicano ad esempio un comportamento improntato ad affabilità, semplicità, familiarità, cordialità. E per quanti non avessero ancora ben inteso il significato di “democratico” riportano come termini contrari: l’ambizione, l’altezzosità, la superbia, l’orgoglio. Ciò che purtroppo è accaduto in passato e non è detto che non possa  accadere in futuro; che soci eletti, all’apparenza pieni di buona volontà, ma di fatto con l’assenza nelle riunioni periodiche di Consiglio Direttivo, fanno mancare quell’apporto utile, necessario ed essenziale all’espletamento delle attività organizzative e di supporto alle donazioni di sangue, essenza vera per un fine nobile. A tutti i livelli associativi esiste la necessità di un ricambio nelle principali cariche, ma chi ne accetta l’incarico dovrebbe sapere che per consentire il raggiungimento degli scopi sociali dell’Associazione non basta la sola buona volontà, anche se sorretta da una sufficiente dote di pazienza, ma occorre anche, se non soprattutto, una necessaria esperienza che non si può ottenere senza aver militato per sufficienti periodi nelle diverse attività associative con umiltà e convinzione. La nostra Associazione si rinnova in Assemblea elettiva il 26 gennaio presso la Biblioteca Comunale alle ore 16.00, la partecipazione consentirà una crescita sociale, culturale e volontaristica verso le incertezze del futuro.

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

P.Secca: stop al traffico dalle 18, no alla vendita di lattine e bottiglie di vetro

Transito veicolare interrotto dalle 18 e divieto assoluto di somministrare bevande e alcol…