Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nonostante la fredda serata invernale, ancora una volta, come sempre, i cittadini iblei hanno presenziato numerosi al Comizio d’apertura della Campagna Elettorale di Innocenzo Leontini. Dal podio, nella sua Ispica, circondato dai numerosi consiglieri comunali a lui vicini in tutti i comuni della provincia, Leontini ha trattato i temi più importanti della campagna elettorale; a cominciare dalla sua candidatura in Cantiere Popolare, in un posto utile per la sua elezione a Senatore della Repubblica. Il politico ibleo ha evidenziato, infatti, che il 4° posto formale nella lista predisposta da Cantiere Popolare per la corsa al Senato, in realtà è la seconda posizione utile dopo quella dell’on. Maira, essendo i deputati regionali Cordaro e Clemente in lista esclusivamente come candidati di servizio, vista la loro capacità di sostegno nel territorio palermitano ed in tutta la Sicilia. “Siamo sicuri” ha ribadito Leontini, “che un partito come Cantiere Popolare, uscito dall’ultima competizione elettorale con il 6 % dei consensi, riuscirà a superare abbondantemente la soglia del 3% prevista per il Senato”. Leontini si è detto altresì convinto che in Sicilia, al Senato, la coalizione di centrodestra raggiungerà la maggioranza e quindi i 14 Senatori previsti dalla legge. Nell’ambito di questi il premio di maggioranza assicurerebbe, come minimo, il 2° seggio a Cantiere Popolare. Innocenzo, poi, non ha risparmiato riferimenti alle scelte del Governo Monti pesanti per il paese, le piccole e medie imprese, le famiglie, i lavoratori, le città, tutti sottoposti ad un appesantimento del regime fiscale; ad un aggravarsi della dipendenza dalle banche e ad un unilaterale sacrificio, non contemplato da scelte finalizzate alla crescita e allo sviluppo. Non è mancata una sintesi dell’attività svolta da uomo di governo e da parlamentare, a conferma di un rinnovato impegno per il territorio ibleo fondato sull’esperienza e la professionalità.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Consiglio comunale: approvati il nuovo regolamento e l’adesione alla C.U.C.

E’ stato approvato all’unanimità – dopo tante chiacchiere, una strenua battaglia verbale e…