Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“La condizione della strade di Santa Croce Camerina è indecente: la sicurezza degli automobilisti e dei cittadini non è più garantita”. Con queste parole il segretario del movimento ‘Tutti x Santa Croce’, Piero Mandarà, riapre il dibattito sul profondo dissesto della rete viaria del comune ibleo: “Sul manto stradale sono presenti buche profonde e molto pericolose, che le piogge hanno continuato a scavare. Il maltempo limita la circolazione e aumenta i disagi, ma anche in condizioni normali la sicurezza di pedoni e automobilisti è venuta meno. Abbiamo constatato, anche attraverso le numerose segnalazioni dei cittadini, che il fenomeno non risparmia nemmeno le strade più importanti: da via Mazzarelli a via Roma, passando per via Fleming e persino via Carmine, di fronte al Municipio, ci troviamo di fronte a uno spettacolo indecoroso. Anche le arterie della fascia costiera, con le piogge, diventano spesso laghi artificiali, che impediscono l’accesso alle abitazioni. Bisogna ri-livellare il manto stradale, riempire le buche, “rattoppare” – magari un po’ meglio di quanto avvenuto in passato – laddove necessario. Ne va dell’immagine di Santa Croce e di chi la governa”. Le responsabilità appartengono anche alla precedente gestione amministrativa: “Negli ultimi anni la rete viaria è stata totalmente trascurata e i soldi destinati altrove – spiega Mandarà -. Aver trovato le casse comunali quasi vuote, non ha aiutato il nuovo sindaco a operare in tal senso ma, fin dall’inizio del mandato, spingo affinché l’amministrazione si faccia carico tempestivamente delle tematiche più sensibili per la comunità. La spesa per il rifacimento del manto stradale è prioritaria rispetto ad altre spese che sono già state fatte e avallate senza pensarci troppo”. Un’importante fonte di finanziamento potrebbe arrivare dal gettito Imu per l’anno 2012: “Dai dati pubblicati in questi giorni, abbiamo appreso che il gettito per seconde e terze case o capannoni agricoli, nel comune di Santa Croce, ha superato i 4 milioni di euro. È davvero così utopico destinare almeno una parte delle tasse pagate dai cittadini a dei servizi di utilità collettiva come le strade? In un paese normale sarebbe la regola”.

Piero Mandarà
Segretario ‘Tutti x Santa Croce’

Un Commento

  1. Cittadino

    25 febbraio 2013 a 21:17

    Finalmente qualcuno si è deciso a scrivere qualcosa sulla pessima condizione in cui si trovano le strade di santa croce… ci sono buche quasi dappertutto alcune molte pericolose anche con velocità moderata… al posto di spendere i soldi per feste fistini o altro pensate prima a sistemare queste benedette strade ne va della salute della cittadinanza… già ho denunciato il comune per una buca che mi ha rovinato il paraurti della macchina.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’orto botanico delle meraviglie: caffè, cotone e papaya a due passi da casa

Chi l’avrebbe mai detto o pensato che, a pochi passi dal centro abitato di Santa Croce, es…