Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Non ci piace fare riferimenti o paragoni a megalopoli lontane, dove i loro amministratori affrontano tutti i giorni problematiche sicuramente molto diverse da quelle cui siamo abituati noi. Non ci piacciono i riferimenti ad esse, come esempi di mala amministrazione, ma ci piace riferirci invece ad esempi di buona amministrazione per trarre da questi spunti per il miglioramento della nostra realtà”. È questo l’incipit della nota del Partito Democratico di Santa Croce, che poi si sofferma sulle precarie condizioni d’igiene del Mercato Ortofrutticolo, una questione portata alla ribalta dall’ex assessore allo Sviluppo Economico Giuseppe Pluchino. “Riferendoci alle ultime notizie comparse sul web riguardanti il mercato ortofrutticolo di Santa Croce Camerina – scrivono i componenti della segreteria del PD -, notiamo, dalle foto, come siamo ben lungi dal raggiungere livelli di coscienza ecologica tale per la difesa del territorio dalla sporcizia e da fattori inquinanti, difatti, per l’inciviltà di pochi che abbandonano bottiglie, bicchieri, carta, plastica usata per il confezionamento, i molti ne piangono le conseguenze. L’area del mercato diventa, così facendo, una zona di deposto di ogni rifiuto abbandonato da chi usufruendo di quell’area, per gli scambi commerciali o altro, vi abbandona indisciplinatamente ogni tipo di rifiuto e non utilizza i contenitori per i rifiuti solidi urbani presenti in quell’area. Ma perché non investire subito l’amministrazione del problema rifiuti, per risolvere la problematica, anziché scegliere la via della pubblica denuncia giornalistica? Sappiamo bene tutti che un territorio pulito è il biglietto da visita per una comunità, dobbiamo convergere tutti su questo obiettivo partendo anche da una profonda autocritica. A proposito del mercato ortofrutticolo, ci viene in mente che a tutt’ora non esiste un vero e proprio regolamento di mercato che potrebbe essere, pur tuttavia, un punto qualificante per la nostra geomorfologia politica ed economica, che darebbe la possibilità di rideterminare alcuni canoni e avere una trasparenza qualificata nel settore dell’agricoltura, che oggi si dipana in un mare di difficoltà economiche, di individuazione di nuovi mercati, di assenza di ricerca applicata. Lanciamo un’idea, rimoduliamo, riformuliamo questi aspetti per trovare risorse utili, da reinvestire nella produzione primaria orticola, per dare una ulteriore spinta al settore”.

Redazione

Un Commento

  1. Sviluppo Kamarinense

    6 marzo 2013 a 17:26

    Sviluppo Kamarinense non condivide ciò che il Pd ha scritto nei confronti degli operatori commerciali e produttori agricoli (mercato ortofrutticolo), in quanto non si può, e non è giusto, etichettare come persone che non rispettano l’ambiente, essendo il mercato ortofrutticolo una struttura di lavoro e quindi soggetta a “sporcarsi”, per tanto invitiamo ad ognuno a prendersi le proprie responsibilità riguardo la pulizia del mercato ortofrutticolo.

    Sviluppo Kamarinense.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Frasca: “Tre beni confiscati alla mafia nel patrimonio immobiliare del Comune”

Il Comune di Santa Croce Camerina ha dichiarato la propria disponibilità all’acquisizione …