Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La vittoria di domenica scorsa contro il fanalino di coda Real Niscemi, ha segnato un passo importante verso la salvezza diretta del Santa Croce caro al presidente Marco Agnello. Una vittoria striminzita, ma di vitale importanza nel cammino stilato da mister Gaetano Lucenti, verso la matematica certezza del mantenimento della categoria che adesso dista di sole tre lunghezze. Eppure la squadra non ha brillato contro gli ultimi della classe, complicandosi la vita verso la fine del primo tempo, a causa dell’ennesima espulsione rimediata dal troppo irascibile Nafae Thabti. Un episodio increscioso che poteva costare caro ai camarinensi, tale da compromettere il risultato e gli sforzi della squadra per conquistare l’intera posta in palio. Menomale, che a regalare i tre punti ai camarinensi ci ha pensato un “maestoso” Salvatore Iurato, domenica con l’effige di capitano, che ha conquistato la palma del migliore in campo, non solo per la rete siglata, ma soprattutto per la caparbietà e la grinta messa in campo. Iurato, inoltre, ha trascinato e incoraggiato i suoi compagni per tutti i novanta minuti di gioco, dando sicurezza nel reparto difensivo e risultando determinante nella fase offensiva, ancora priva del suo terminale principe Calogero La Vaccara. Il Santa Croce, adesso, con i suoi trentasette punti in classifica, a cinque giornate dal termine del campionato e con tre gare casalinghe, guarda con fiducia al futuro, anche se i prossimi impegni non saranno per niente facili. Il prossimo turno, infatti, vedrà la squadra di Lucenti ritornare fra le mura amiche per affrontare i secondi della classe San Pio X che nell’ultimo turno hanno subito una pesante sconfitta interna. In caso di vittoria i biancazzurri potrebbero chiudere definitivamente il discorso salvezza, ma Lucenti butta acqua sul fuoco, invitando i suoi uomini a essere concentrati e a lavorare sodo in vista dell’importante confronto. “Non stiamo attraversando un periodo positivo sotto l’aspetto tecnico e del gioco – dice il dg Claudio Agnello – In questo momento del campionato, però, era di vitale importanza portare tre punti da Niscemi che ci consentono di tenere lontano le dirette avversarie alla salvezza. Nonostante la squadra non si esprima al massimo, stiamo comunque mettendo in tasca dei punti importanti che ci fanno avvicinare al nostro obiettivo che è quello di evitare i play-out”.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: Santa Croce, vittoria in rimonta. Sbancata Carlentini (1-3)

Il Santa Croce riparte alla grande dopo il pari deludente di settimana scorsa contro il Be…