biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Il Santa Croce si blocca contro la San Pio X. Agnello: “Gara nervosa, meritavamo il pareggio”

1 149

La sconfitta di domenica scorsa contro la San Pio X, è stata ben assorbita dalla dirigenza del Santa Croce che, nonostante il fermo in classifica, è rimasta sufficientemente soddisfatta della prestazione della squadra. La sconfitta contro gli etnei, infatti, è stata frutto di alcuni episodi sfortunati che sono stati pagati a caro prezzo dalla squadra di Gaetano Lucenti. La reazione del gruppo, però, si è intravista e, soprattutto, nella seconda parte della gara, gli etnei sono stati messi alle corde e dopo la bellissima rete di capitan Calogero La Vaccara che ha accorciato le distanze, i camarinensi sono arrivati più volte vicini alla rete del pareggio. << E’ stata una gara disputata a viso aperto da entrambe le squadre. – dice il dg Claudio Agnello – Alcuni episodi sfavorevoli ci hanno condannato ma la nostra squadra non ha demeritato e sicuramente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Non ci aspettavamo una gara così nervosa e le espulsioni di D’Agosta e Vasile di certo non aiutano in questo periodo dove la nostra rosa è sempre soggetta a defezioni. Siamo comunque fiduciosi, perché, domenica, nonostante avessimo di fronte una squadra che lotta per vincere il campionato, la nostra prestazione è stata comunque migliore rispetto alle ultime uscite. Nonostante ciò, – continua Agnello – abbiamo fatto un passo indietro in classifica ma rimaniamo convinti che la salvezza diretta sia ancora alla nostra portata. Ed è per questo che da qui alla fine del campionato servirà parecchia compattezza e tanto impegno per conquistare gli ultimi punti che ci dividono dall’obiettivo finale >>.

Fabio Fichera

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. tifosissimo dice

    ma che soddisfatti…se finiva 4 a 0 non cera nulla da dire….la squadra non ha gioco, non ha idee, LUCENTI DIMETTITI….
    il prossimo anno richiamatelo di nuovo e retrocediamo direttamente….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.