Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Importante vittoria per l’Aci San Filippo di mister Marchetti che supera di misura il forte Santa Croce e di fatto si avvicina nella zona che conta della classifica.Brutto stop invece per la formazione di Lucenti che si è dovunta arrendere allo strapotere della formazione di casa e di conseguenza al sogno di raggiungere gli spareggi promozione. Le due squadre arrivavano all’incontro sicuri di una salvezza tranquilla, ma speranzosi di incamerare l’intera posta in palio per tentare l’aggancio alla zona play-off. La prima parte di gara metteva in evidenza l’equilibrio tra le due squadre che evitavano di sbilanciarsi e di conseguenza di correre rischi. Al 23′ Di Benedetto ci provava dalla distanza per i locali, ma Cavone volava e deviava in angolo. Tre minuti dopo era il turno di Di Stefano, questa volta per gli ospiti, ed anche in questo caso l’estremo difensore locale ci metteva una pezza. Nella seconda parte di gara e precisamente al 57′ Papa trovava il goal vittoria con uno splendido tiro dal vertice destro dell’area di rigore. Nel finale i padroni di casa rischiavano più volte di raddoppiare, ma Cavone si esaltava e diceva di no.

Fonte: La Sicilia

TABELLINO

ACI SAN FILIPPO – SANTA CROCE  1 – 0

ACI SAN FILIPPO: Musmeci, Balsamo, Costa, Di Benedetto, Capriglione (al 76′ Pistarà), Percipalle, Catania, Messina, Ardizzone (al 79′ Maiolino), Papa, Cannavò. All: Marchetti.
SANTA CROCE: Cavone, Trama, Fazio, Lavigna, Vasile (al 25′ Fichera), Iurato, Consalvo (al 69′ Clindon), Nafoe, Distefano, Quintana, Agosta. All: Lucenti.
ARBITRO: Allegro di Agrigento.
RETI: al 57′ Papa.

Un Commento

  1. tifosissimo

    18 marzo 2013 a 20:10

    ORMAI CI STIAMO ABITUANDO A PERDERE CHE NON CI FACCIAMO NEMMENO CASO….COMPLIMENTI A LUCENTI CHE STA FACENDO LA DIFFERENZA….IN NEGATIVO OVVIAMENTE,LA GESTIONE BONCOMPAGNI ERA ORMAI UN SOGNO…SPERO CHE LA DIRIGENZA SI RENDA CONTO…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, Promozione: la Vigor dura un tempo, poi si scioglie a Ragusa (96-58)

La Vigor illude per due quarti, poi cede con l’onore delle armi alla Domenico Savio. Per i…