Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Per Pasqua si usa regalare le uova di cioccolata, le quali contengono sempre una piccola, gradita sorpresa: un giocattolo, un bracciale, un portachiavi. Ebbene, agli italiani la Pasqua 2013 porta solo sgradite sorprese, e, perciò, occorre essere più che ottimisti per continuare a credere nella resurrezione! La Settimana Santa di quest’anno vede una Chiesa cattolica rinvigorita dai comportamenti schietti e profondamente spirituali del nuova Papa Francesco e uno Stato italiano fiaccato e confuso dalle diatribe politiche, dall’assenza di metodo e di strategie della nostra classe dirigente. Infatti, dopo più di un mese dalle elezioni politiche il partito di maggioranza relativa, il Pd di Bersani, non riesce ad esprimere un governo nuovo e stabile: preferisce subìre i grossolani e sprezzanti diktat del M5S del Grillo parlante (anzi delirante!) e del suo compare (folle)tto Casaleggio, anziché accettare la collaborazione offerta dal Pdl e da altre formazioni politiche che, sebbene ideologicamente contrapposte al Pd, vogliono scongiurare il pericolo di nuove elezioni . Sembra quasi che nel DNA dei dirigenti del Pd di ogni livello territoriale, il gene della sicumera, alimentato da una massiccia dose di egocentrismo nonché da una atavica concezione centralista e statalista del potere, abbia ucciso gli anticorpi della c.d dialettica democratica. Se a tutto ciò si aggiunge la moda dilagante dei neofiti della politica di usare e disprezzare le Istituzioni, la miscela diventa esplosiva e incontrollabile. E così è accaduto che il capogruppo al Senato del M5S tratti il Presidente della Repubblica come un vecchio sonnecchioso e rincitrullito; l’assessore Battiato del Governatore Crocetta, definisce “troie” le parlamentari italiane; il dimissionario governo tecnico Monti usa due militari italiani come merce di propaganda e di scambio per mantenere cordiali rapporti economici con l’India, riducendo l’Italia ad un mercante pavido e avaro ed i suoi soldati a marionette assassine! Nel suo piccolo “mondo antico” il nostro sindaco Iurato, facendo confusione tra ordinaria manutenzione della cosa pubblica e straordinaria manutenzione della stessa, bacchetta con termini ineleganti (“sciocco e riduttivo”) chi è colpevole di non condividere il suo modus operandi e quindi persevera nella sua ormai consuetudine di snobbare, disprezzare la libertà di opposizione (che in città rappresenta i 2/3 e più degli elettori!). Ex post c’è qualche sussulto di orgoglio e di dignità: le dimissioni del Ministro Terzi, il “licenziamento” dell’assessore Battiato (ma ahimè, nessuna scusa per il fraseggio usato dal nostro Sindaco!) ma è poca roba, dato che il danno d’immagine della società italiana è ormai stato causato ed è irreversibile. Occorrerebbe una class action del popolo italiano contro chi lo deve rappresentare per ottenere un giusto, dovuto risarcimento! Una costituzione di parte civile per il reato di vilipendio alla sovranità del popolo italiano (vedi art. 1, comma 2, della Costituzione!). Purtroppo, anche questa settimana Cassandra ha dovuto commentare notizie che sanno di trito e ritrito e quindi… nessuna sorpresa nel suo uovo di Pasqua !

Cassandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

LA VAMPA D’AGOSTO

In attesa della “vampa d’agosto” (termine che ho mutuato da uno dei più …