Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Gioco, Partita, Incontro”. Il Santa Croce vince lo scontro diretto contro la dimessa Aquila Caltagirone e conquista matematicamente la salvezza e il mantenimento della categoria. La squadra di Gaetano Lucenti raggiunge così l’obiettivo sperato con due giornate di anticipo, conquistandolo senza troppe difficoltà, contro un Caltagirone già rassegnato alla retrocessione diretta e con soli tredici giocatori in organico. D’altro canto, il Santa Croce sceso in campo oggi, seppur mancante di due pedine importanti del calibro di D’Agosta e Vasile, ha dato il massimo per conquistare i tre punti e la vittoria, anche se di misura, è stata del tutto meritata. Un encomio particolare, oltre che a mister Gaetano Lucenti, va a capitan Calogero La Vaccara e a Marco Basile che seppur in condizioni fisiche precarie hanno voluto essere in campo a tutti i costi, giocando una gara encomiabile. La Vaccara, addirittura, claudicante, ha siglato la rete del raddoppio, ma oltre a questo è stato il perno dell’attacco camarinense, smistando una marea di palloni per il duo Quintana-Zisa. La cronaca. Inizia forte il Santa Croce al 3’ con un lancio di Consalvo per Zisa, sul quale l’attaccante si faceva precedere da Placenti. Al 6’ locali in vantaggio: cross di Agosta al centro dell’area ospite, interveniva Consalvo che in corsa di potenza insaccava. Al 16’ un tiro a giro di La Vaccara terminava di poco alto, mentre al 21’ gli ospiti sfioravano il pari con un tiro di Lupica che terminava di poco a lato. Nella ripresa al 50’, con gli ospiti in inferiorità numerica, arrivava il raddoppio locale con una gran tiro di La Vaccara che non lasciava scampo a Placenti. La gara era chiusa e le numerose occasioni sprecate dai locali legittimavano il vantaggio che non era messo in pericolo, neanche all’80’ dopo la rete ospite dell’ex De Maria che di testa accorciava le distanze.

Fabio Fichera

IL TABELLINO

SANTA CROCE-AQUILA CALTAGIRONE    2-1 

SANTA CROCE: CAVONE, TRAMA, BASILE, CASCONE, FAZIO, IURATO (70’LAVIGNA), CONSALVO (90’SHEHU), AGOSTA, LA VACCARA, QUINTANA, ZISA (84’DISTEFANO). ALL. GAETANO LUCENTI

AQUILA CALTAGIRONE: PLACENTI, BARONE, SOTTILE, SCIMONELLI (86’GIANDINOTO), DE MARIA, ALEO, ANNARO, LUPICA, GANCI, CALI’, SECONDO (41’ CONTRAFFATTO). ALL. ALESSANDRO FICHERA

ARBITRO: SALVATORE MACCARRONE DI ACIREALE.

RETI: 6’ CONSALVO (S), 50’ LA VACCARA (S), 80’ DE MARIA (A)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

La palestra Santa Rosalia si rifà il look: ultimato montaggio dei nuovi fari al led

Sono stati ultimati nella serata di venerdì i lavori di manutenzione all’impianto d’illumi…