Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Netta sconfitta per la Emmolo S. & C. srl Vigor, che cede 95-61 contro l’ Aquila Palermo in gara-1 dei playoff. Risultato dal pronostico scontato viste le assenze di Peppe Barone e Peppe Ciurciù (stagione finita già da un mese), del giovane Salvo Rizzo (tenuto a riposo dopo la brutta botta rimediata in allenamento che gli ha provocato la rottura dei denti e dell’arcata superiore e un trauma facciale) e del lungo Guglielmo Susino, partito all’ultimo momento in gita. Ma la squadra di coach Di Stefano ha dimostrato grande personalità contro la corazzata Palermo, cercando di limitare i danni con capitan Distefano e Peppe Damasco, ben coadiuvati da Giuseppe Emmolo e Antonio Palazzolo. Grande la difesa messa in campo (nonostante il punteggio) contro la muraglia palermitana, che schierava dentro il pitturato il pivot Andrè. “Sicuramente troppa la differenza con gli avversari – conferma coach Di Stefano – abbiamo cercato di tenere alto il ritmo della partita aggredendoli in ogni punto del capo e raddoppiando sistematicamnte sul loro pivot. Ci siamo riusciti a tratti ma alla fine l’esperienza e i centimetri hanno fatto la differenza. Oltre agli assenti abbiamo dovuto regalare agli avversari un Giacomo Rizzo opaco e non all’altezza della situazione, incapace di entrare in partita. Ma sicuramente la stanchezza sta giocando un ruolo importante in questo finale di stagione verso i tre atleti che hanno dovuto trascinare per mano la squadra in una stagione che definire splendida è poco. Giovedì sera alle 19 si disputerà gara-2 e ci auguriamo di assistere ad una gara bella e magari combattuta, spinti dall’entusiasmo del pubblico di casa”.

Aquila Palermo 95 – Emmolo S. & C. srl Vigor 61


Tabellino: Mandarà Lorenzo 4 – Distefano Giorgio 26 – Heineck – Giuseppe Damasco 18 – Giuseppe Emmolo 6 – Marco Damasco – Mattia Lena – Antonio Palazzolo 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Santa Croce contro il fanalino di coda. Agnello: “Guai a sottovalutarli”

Ritorna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce di Gaetano Lucenti dopo l’ottimo explo…