Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il comune di Santa Croce Camerina è uno dei primissimi in provincia a predisporre la nuova segnaletica orizzontale a beneficio dei disabili, uniformandosi così alla legislazione europea. In questi giorni il personale incaricato della polizia municipale e gli operai del comune sono impegnati nelle strade adiacenti al centro storico per tracciare sulla pavimentazione la segnaletica specifica per i portatori di handicap.
Lo scorso 29 luglio infatti il Parlamento ha approvato la legge n. 120/2010 “Disposizioni in materia di Sicurezza stradale” (nuovo Codice della strada), che contiene alcune novità che vanno a toccare direttamente anche i disabili, ad esempio la segnaletica stradale. La delimitazione degli stalli di sosta è effettuata mediante il tracciamento sulla pavimentazione di strisce della larghezza di 12 cm formanti un rettangolo, oppure con strisce di delimitazione ad L o a T, indicanti l’inizio, la fine o la suddivisione degli stalli entro i quali dovrà essere parcheggiato il veicolo. La delimitazione degli stalli di sosta mediante strisce è obbligatoria ovunque gli stalli siano disposti a spina (con inclinazione di 45ø rispetto all’asse della corsia adiacente agli stalli) ed a pettine (con inclinazione di 90ø rispetto all’asse della corsia adiacente agli stalli); è consigliata quando gli stalli sono disposti longitudinalmente (parallelamente all’asse della corsia adiacente agli stalli). I colori delle strisce di delimitazione degli stalli di sosta sono: bianco per gli stalli di sosta non a pagamento, azzurro per gli stalli di sosta a pagamento. Gli stalli di sosta riservati devono portare l’indicazione, mediante iscrizione o simbolo, della categoria di veicolo cui lo stallo è riservato.

Redazione

Un Commento

  1. giuseppe

    16 aprile 2013 a 22:48

    Complimenti per la tempestivita’ con cui questa amministrazione si muove in favore dei portatori di handicapp,
    chissa’ dove avra’ trovato i soldi per la pittura gialla per tracciare gli stalli sulla pavimentazione stradale.
    Se facesse lo stesso con le strisce bianche ed i passaggi pedonali magari gli altri cittadini non si sentirebbero emarginati, no?
    Ma trovare i soldi per la pittura bianca e tutto un altro discorso , magari metteremo un punto in piu’ sull’ IMU, o sulla bolletta dell’acqua….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Adesioni alla Pro-Loco: il 30 settembre scade il termine, a ottobre le elezioni

Scade il 30 settembre il termine ultimo per l’adesione alla Pro-Loco di Santa Croce …