2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

P.Secca, anche i turisti sono stufi: “La frazione è sporca, non c’entra niente con quella vista in tv”

1 221

Pulizia e decoro. Ma anche un progetto organico per rendere più accogliente il borgo di Punta Secca. I luoghi della fiction del commissario Montalbano sono in totale abbandono con la spiaggia inghiottita dall’erosione del mare e la caserma, oramai un ricettacolo di rifiuti, che continuia a sollevare un vespaio di polemiche. “Sembra davvero strano – spiega Claudio De Notis, turista – visitare i luoghi della fiction in un contesto generale poco edificante. La spiaggia non si presemta nelle migliori condizioni e il borgo di Punta Secca ci è sembrato sporco e poco curato”. Manca l’accoglienza turistica con uno sportello informativo multilingue. “Le immagini trasmesse in tv sono molte belle – aggiunge Martina Tomaselli, turista  –  ma la realtà ci è sembrata diversa. Il nostro auspicio che si possa utilizzare questo meraviglioso posto per fare una vera e propria politica turistica”. Il segretario cittadino del movimento “Tutti x Santa Croce” non le manda di certo a dire. “L’amministrazione è totalmente assente anche sui piccoli interventi vedi la pulizia e il decoro che dovrebbe essere fatto dagli uffici – incalza Piero Mandarà -. Punta Secca è il fiore all’occhiello del nostro territorio ed è tenuta in condizioni disatrose. Manca un progetto organico a medio e a lungo termine. Il ritornello di sempre che non ci sono soldi in cassa, ma questo ai turisti e ai vacanzieri interessa ben poco. La verità, semmai, è un’altra. L’amministrazione Iurato è stata incapace di reperire risorse e progetti per il nostro territorio”. Mandarà parla della manutenzione del centro urbano con  la fontana di piazza del mercato vecchio. “La fontana, infatti, è spenta e non funzionante da diverso tempo – dice ancora Piero Mandarà – ma nessuno ha mai fornito spiegazioni. Anche nel cuore della città, l’amministrazione non riesce a dimostrare un po’ di cura nell’arredo urbano e un minimo di efficienza. Mi sono chiesto come mai e mi sono dato una riposta: a Santa Croce siamo più inclini alla distruzione e alla cattiva gestione che non alla manutenzione”. L’assessore alle manutenzioni. Rosario Pluchino, aggiunge. “Stiamo lavorando su più fronti – replica l’amministratore – nell’immediata con la gara d’appalto per il servizio di salvataggio a mare con tre torrette sul litorale. Nostra intenzione è di acquistare un mezzo pulisci spiaggia per rendere accogliente tutto il litorale”. Sul servizio di raccolta dei rifiuti a Punta Secca l’assessore assicura che “tutti i cassonetti verranno tolti dal centro di Punta Secca e spostati altrove. L’idea è di realizzare una o più isole ecologiche”.

Fonte: Il Giornale di Sicilia

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. cittadino dice

    ma perchè dopo dieci anni di amministrazione Schembari la colpa ricade sempre sul’attuale sindaco?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.