Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un progetto organico per il rispetto della legalità. Si inizia con il pieno coinvolgimento di tutte le forze dell’ordine che dovranno avviare controlli capillari in tutte le abitazioni date in affitto agli immigrati. L’ordinanza sulla somministrazione delle bevande alcoliche, già sperimentata durante il periodo estivo, potrebbe essere estesa anche in altri periodi dell’anno. “I residenti del centro storico e di via Caucana in modo particolare – ha detto in conferenza stampa il sindaco di Santa Croce Camerina, Franca Iurato – ci hanno segnalato una situazione poco edificante specie durante le ore notturne, con schiamazzi che troppo spesso sfociano anche in risse. Per questa ragione ho chiesto l’intervento del Prefetto Annunziato Vardè per coordinare un piano d’intervento organico con tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio”. L’ordinanza sulle bevande alcoliche vieta la somministrazione dalle 22 alle 6 del mattino. “Siamo in presenza di gente ubriaca che può creare problemi seri di ordine pubblico – aggiunge il primo cittadino di Santa Croce Camerina -. Ho chiesto anche la collaborazione del comando della polizia municipale che dovrà avviare controlli capillari in tutte le abitazioni, specie nel centro storico, date in affitto agli immigrati. Per constatare se ci sono le condizioni di vivibilità e igienico sanitarie previste per legge. Un rispetto delle regole nell’interesse di tutti. Iniziando dai nostri concittadini che affittano le unità abitative”, conclude il sindaco Iurato. Anche il servizio di raccolta dei rifiuti e spazzamento delle strade dovrà essere attenzionato. “L’invito è rivolto anche agli operatori commerciali – afferma il sindaco di Santa Croce – al rispetto delle regole e delle ordinanze. Per il decoro della nostra città. Troppo spesso ci segnalano la presenza di rifiuti fuori dagli orari consentiti e in ogni angolo del paese”, ha detto il sindaco. L’impianto di videosorveglianza, finanziato dal Pon Sicurezza, servirà a monitorare h 24 l’intera città e alcune arterie extraurbane di particolare interesse. Le registrazioni saranno tenute sotto controllo da una sala operativa del comando della polizia municipale. Fra le linee strategiche del Pon sicurezza vi è la diffusione di un approccio integrato alla sicurezza e alla cultura della legalità, anche attraverso interventi di prevenzione e controllo che migliorino sul territorio le condizioni di sicurezza e legalità per favorire crescita sociale ed economica.

Fonte: Telenova

Un Commento

  1. Anna

    3 maggio 2013 a 14:25

    Finalmente i cittadini sentono parlare di azioni concrete. Adesso aspettiamo di vederle realizzate!
    Santa Croce è diventato un paese sporco ( strade piene di immondizia , plastica e cartacce a tutte le ore) , incivile ( la gente non rispetta i cartelli stradali con rischio di incidenti in ogni strada e lascia i sacchi di immondizia di fronte alle case altrui per non averli davanti alla propria), insicuro ( furti, scippi, rapine), deserto ( ci sono ore del giorno e della sera in cui fa paura andare in giro a piedi da soli).
    Speriamo che questa situazione cambi con controlli severi, multe e senso di civiltà.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Sequestrati 600 ricci fra Torre di Mezzo e il Palmento: 8 mila euro di multa a due sub

Personale militare della Capitaneria di Porto di Pozzallo e dell’ufficio locale marittimo …