Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

È stato promosso domenica 12 maggio, nei locali dell’Avis della sezione di Santa Croce Camerina, un gemellaggio tra le 2 realtà di volontariato più rappresentative locali ovvero l’Avis e la Protezione Civile comunale. L’obiettivo dell’iniziativa denominata  “Insieme per la solidarietà-donazione di sangue collettiva” è quello di sviluppare sinergie che, attraverso la condivisione dei patrimoni di esperienza, tradizione e volontà di crescita, rendano possibile l’organizzazione di azioni coordinate tra le due realtà di volontariato – Avis e Protezione Civile – e l’istituzione di nuove forme di collaborazione. “Sono particolarmente orgoglioso – ha commentato il presidente della sezione locale dell’Avis Fabio Emmolo -. Credo che appartenga al dna di ogni singolo volontario di Avis e Protezione Civile l’aspirazione a spendersi con generosità verso gli altri. Questa iniziativa era già stata programmata da tempo fuori dalle giornate di normale attività. Il senso di questa giornata è quello che tutti assieme possiamo dare un contributo di crescita per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla donazione del sangue e ringraziare i donatori per il loro atto di generosità nei confronti del prossimo”. Presenti all’iniziativa tutti i componenti del gruppo comunale della Protezione Civile di Santa Croce che nell’occasione hanno prestato la loro opera di donazione, rappresentati dal coordinatore Salvatore Traina che ha voluto precisare: “Vogliamo dare un segnale forte alla popolazione del significato del volontariato attraverso questa iniziativa. Il volontariato di Protezione Civile e il volontariato Avis rappresentano solo due tra i numerosissimi esempi di organizzazioni di volontariato che con la loro quotidiana gratuita azione contribuiscono al bene dell’intera comunità”. “Con questo gemellaggio – ha dichiarato Giuseppe Brullo, Direttore Sanitario della locale sezione – renderemo l’azione reciproca ancora più capillare e proficua per la comunità santacrocese. Siamo contenti perché oggi abbiamo dedicato una intera giornata alla Protezione Civile che a Santa Croce è ben rappresentata e organizzata e la donazione di oggi vuole essere un messaggio forte che deve raggiungere tutta la comunità a prescindere da qualunque parte arrivi”. La giornata si è conclusa con la consegna di una targa da parte del presidente Avis Fabio Emmolo al coordinatore del gruppo Protezione Civile Salvatore Traina.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: Santa Croce da urlo, battuto in dieci il Misterbianco (2-1)

Una legge della fisica dice che due forze uguali si respingono. Il primo tempo di Santa Cr…