Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Inaugurato ufficialmente il nuovo aeroporto di Comiso. Sono passati quasi nove anni da quel 23 ottobre del 2004 quando fu posta la prima pietra, dando così il via alla costruzione della struttura al servizio dell’aviazione civile. Le previsioni del progetto, citato dall’allora Governatore della Sicilia Totò Cuffaro presente alla cerimonia, parlavano di appena 900 giorni, 3 anni, ma si sa da noi il tempo non è uguale a quello delle altre nazioni o regioni d’Italia. La causa di questi ritardi è da ricercare nei tanti errori fatti sia dal punto di vista tecnico che amministrativo, nelle questioni politiche, nelle rivendicazioni e nelle campagne elettorali. Ma questa è acqua passata. Alfano e Dibennardo possono ritenersi soddisfatti per i lavoro fatto e a testimoniarlo oggi c’erano per l’inaugurazione i deputati regionali, nazionali ed i vertici amministrativi dell’intero territorio. Il taglio del nastro di questa mattina chiude dunque, almeno lo speriamo, il capitolo della realizzazione della struttura ma apre quello della fruizione. I vertici della Soaco stanno lavorando agli accordi con le compagnie, ben coscienti che oggi la situazione economica potrebbe relegare Comiso ad un ruolo di secondo piano. E questa è la sfida che il sindaco e gli altri vogliono affrontare. Emblematica anche la protesta che è stata organizzata dai lavoratori dei 3 complessi turistici chiusi dalla magistratura e che rischiano di restare chiusi per tutta la stagione. I cartelli innalzati dai lavoratori fanno chiaro riferimento all’attentato che si sta facendo al turismo ibleo. Apre l’aeroporto e chiudono gli alberghi. Non è un bel messaggio. Ritornando al futuro, e quindi parlando di voli, la Soaco tiene tutto segreto. Ci sono alcuni aerei privati che hanno chiesto di utilizzare lo scalo ed è già qualcosa. A noi risulta per certo a si sta lavorando su un collegamento stabile con Malta, 15 minuti di volo, con una richiesta di assistenza passeggeri per il primo atterraggio che dovrebbe avvenire il 21 giugno prossimo.

Fonte: aeroportodicomiso.it

Un Commento

  1. Angelo Cristaudo

    30 maggio 2013 a 20:08

    Tutti felici e contenti con il sorriso fra i denti. Un Aereoporto serve anche per far viaggiare turisti, ma se i turisti sanno che nella provincia di Ragusa ci sono tre Villaggi Turistici chiusi dalla magistratura (MARISPICA-BAIA SAUELE-MARSA SICLA’) per dei motivi poco gravi e alcuni anche inesistenti, come l’inquinamento del mare (provato che non sussiste) i turisti non prendono l’Aereo nemmeno per CT figuriamoci per Comiso. Insomma nel litorale sventola la bandiera BLU da poco assegnata. Lasciateci lavorare in questa stagione per evitare che la crisi economica aumenti e che anche 400 lavoratori rimangono senza risorse per vivere. Tutto l’indotto dei 3 villaggi subira’ un gravissimo danno economico incalcolabile.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Duecento bestie sfrattate, la famiglia Occhipinti si arrende: via il 25 gennaio

Si sono chiuse lunedì sera, dopo un tour de force durato un’intera giornata, le oper…