Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Da sempre la nostra città ha avuto un rapporto conflittuale con la ricezione dei segnali tv. Con il bel tempo, in passato, il segnale analogico, nello specifico RaiUno, scompariva del tutto e nei mesi estivi ci si poteva dimenticare degli eventi trasmessi su quella rete. Dall’estate scorsa con l’avvento del digitale terrestre avevamo tirato un sospiro di sollievo: finalmente – abbiamo pensato – possiamo goderci tutto quello che ci viene proposto in tv. Invece, riecco gli inconvenienti: canali che appaiono e scompaiono, le reti della Rai e quelle Mediaset a turno saltano, ricompaiono, fanno le bizze, anche LA7 partecipa al campionario di chi l’ha visto. Insomma, S.Croce è estrema periferia riguardo alla ricezione del segnale televisivo. Il problema atavico è che tutte le emittenti che noi possiamo ricevere, trasmettono da Monte Cammarata, in provincia di Agrigento, da distanza notevolissima, e quando il cielo è terso il segnale si alza e si disperde lasciandoci a schermo… vuoto. Avremo mai il privilegio che tutti hanno di poter vedere tutto? Quando potremo accomodarci sul divano e goderci gli eventi che più ci piacciono senza la certezza di vederli scomparire? Sono domande ricorrenti per tanti cittadini che ci hanno esortato a sollevare la problematica: alcuni si spingono anche a prospettare la disubbidienza fiscale, cioè il non pagamento del canone. Tutto cambia affinché nulla cambia, siamo nell’isola del Gattopardo.

Salvo Dimartino

2 Commenti

  1. anonimo

    10 giugno 2013 a 12:10

    Non pagare il canone non serve a niente. Tale imposizione fiscale non è legata alla qualità del servizio Rai, ma è una tassa sul possesso del televisore. Come specificato in uno spot pubblicitario della Rai…

    Rispondi

  2. giuseppe

    10 giugno 2013 a 15:49

    SI, CARO AMICO ANONIMO, PERò GLI INTROITI DEL CANONE SE LI PAPPA MAMMA rai, NON LO SAPEVI?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Corsa all’ultimo drink, due ragazzini in ospedale: la moda dell’abbuffata alcolica

Il binge drinking ovvero “l’abbuffata alcolica” è una definizione di un …