biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Dibattito sulla consulta dei migranti: serve o non serve alla città? Rispondete al sondaggio

9 241

Il gruppo cittadino di Sel ha lanciato nei giorni scorsi una proposta: istituire la consulta dei migranti, coinvolgendo i rappresentanti della folta comunità di extracomunitari che vivono a Santa Croce. Tutto ciò potrebbe garantire un approccio diretto alle problematiche relative all’immigrazione. Ma numerosi utenti, attraverso il nostro sito e sulla base dei noti problemi legati alla sicurezza, hanno sollevato delle obiezioni. Rispondete al nostro sondaggio e diteci la vostra.

[poll id=”9″]

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
9 Commenti
  1. salvo caruso dice

    Spettabile Redazione, credo che prima ancora di lanciare un sondaggio sull’utilità o meno di una consulta dei migranti, sarebbe opportuno informare (e correttamente) i cittadini che esiste una legge regionale che già dal 2011 OBBLIGA i Comuni – indipendentemente dai sondaggi – a dotarsi di tale strumento di partecipazione.
    Prima che l’opportunità c’è una legge da rispettare …o no ?
    Cordialmente.

  2. Vitaliano Pollari dice

    Legge Reg. Sicilia11 aprile 2011 art. 12
    “I comuni nel cui territorio siano presenti comunità
    di cittadini residenti provenienti da paesi non appartenenti
    all’Unione europea, istituiscono e disciplinano con
    regolamento la Consulta dei cittadini migranti. A tal fine i
    comuni adeguano i propri statuti alle disposizioni di cui al
    presente articolo entro 90 giorni dalla data di entrata in
    vigore della presente legge. In caso di inosservanza l’Assessore
    regionale per le autonomie locali e la funzione pubblica provvede in via sostitutiva”
    …non aggiungo altro , la legge non ammette “ignoranza”
    cordiali saluti Vitaliano Pollari.

  3. Riccardo dice

    In una cittadina come santa croce in cui le minoranze etniche sono parte integrante della comunità mi stupisco come nessuno abbiamo mai chiesto l’attuazione della già citata legge! Sempre in ritardo i santacrocesi, che peccato! Ma meglio tardi che mai, accorciate i tempi e fate le cose per bene, sempre aderenti ai tempi moderni e non “come facevano gli antichi”!

  4. Giuseppe dice

    La legge la conosciamo benissimo. Questo non significa che noi elettori non dobbiamo avere la possibilità di dissentire. Il sondaggio da come è strutturato non vuole essere contro la legge ma democraticamente vuole sapere cosa pensano i cittadini di Santa Croce. Io sono un cittadino che abita a Santa Croce e la pensa in modo diverso da voi. E’ possibile almeno questo? Oppure chi non la pensa come voi ideologicamente deve essere criticato…

  5. vincenzo dice

    perché non una consulta per i santacruciari?

  6. Ali Baba' e i 40 ladroni dice

    Signori di SEL e CF, si vede che avete il culo seduto bene e non avete altro da pensare, se proprio avete tutta sta voglia di chiacchierare con i vostri futuri elettori, perché il target di tutta la sinistra italiana è questo. Fate le vostre riunioni alla fontana così già che ci siete raccattate tutte le bottiglie di birra vuote a fine riunione. Tanto, non illudetevi, lisciate pure il coccodrillo, l’unico vostro vantaggio sarà che sarete mangiati per ultimi.

  7. Benito dice

    Ah!!!
    Se solo Lui fosse vivo……. quante cose cambierebbero!

  8. uno dei cittadini dice

    Visto la situazione in cui ci hanno portato ci vorrebbe sicuramente un altro BENITO…. per raddrizzare la situazione

  9. peppino dice

    Credo proprio che bisognera’ fare una buona scorta di olio di ricino ,considerato il fatto che alcune persone non riescano ad evacuare in modo normale l’ideologia pseudo comunista retrograta ed opportunistica.
    Poveri Santacruciari………

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.