Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I commercianti e gli operatori turistici di Punta Secca bocciano l’isola pedonale istituita dal Comune nella frazione. Spiegano come e perché potrebbe essere attuata meglio. Innanzitutto con un maggiore coinvolgimento: solo dopo la riunione di venerdì mattina a Palazzo di Città, infatti, si è venuti a conoscenza dell’istituzione di una zona a traffico limitato e isola pedonale che entrerà in vigore dal 30 giugno al 31 agosto 2013. Gli esercenti evidenziano come nessuno abbia mai chiesto l’istituzione dell’isola pedonale, né come nessuno di loro sia stato interpellato dall’Amministrazione in merito a tale provvedimento. Nel corso dell’incontro sono stati richiesti un ampliamento dei parcheggi nelle zone limitrofe, per dare la possibilità alla gente di trovare un posto macchina nelle vicinanze; più pulizia e servizi alla collettività; più eventi d’intrattenimento. Fa tutto parte di una ricetta utile a migliorare il nuovo piano traffico limitato dalle 4 alle 16 e l’isola pedonale dalle 16 alle 4, che così com’è proprio non piace. Dovrebbero essere introdotti anche incentivi per l’occupazione del suolo pubblico, hanno riferito alcuni degli esercenti. Note di merito all’Amministrazione, invece, per l’installazione e l’impiego di fioriere e vasi ornamentali come delimitazione parziale degli spazi concessi e come elementi di arredo. Il decoro urbano convince, il resto un po’ meno.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Consiglio comunale: approvati il nuovo regolamento e l’adesione alla C.U.C.

E’ stato approvato all’unanimità – dopo tante chiacchiere, una strenua battaglia verbale e…