Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Chiedono un alloggio di fortuna per i propri figli, un tetto sotto il quale poter vivere in maniera dignitosa. Nel frattempo occupano – abusivamente – un alloggio ex IACP riscattato legalmente e, quindi, di proprietà di una famiglia di Santa Croce che fino a 2 anni fa lo aveva regolarmente affittato ad una famiglia di extracomunitari. Ora la famiglia di Maria Luminario rivolge un appello accorato ai servizi sociali del Comune e all’Istituto autonomo case popolari: “Siamo delle persone in grande difficoltà – spiega la Luminario – siamo consapevoli di aver commesso un reato e per questo ci siamo autodenunciati, però non abbiamo mai fatto del male a nessuno, abbiamo agito solamente per uno stato di necessità. Chiediamo semplicemente un alloggio, seppur precario, per i nostri tre figli. Le condizioni economiche non ci consentono di sostenere le spese di un affitto. Mio marito da alcuni mesi non lavora più e viviamo davvero alla giornata”. Di recente i legittimi proprietari dell’alloggio sono intervenuti per convincere la famiglia abusiva a lasciare l’appartamento, successivamente è stato il turno della polizia municipale e dei carabinieri di Santa Croce: l’obiettivo era farli sgombrare prima che la situazione degenerasse. La legge Italiana, a cui si rifanno anche diverse sentenze della cassazione, non prevede come giustificazione dell’avvenuta occupazione  “lo stato di necessità”, nella specifica e limitata ipotesi dell’occupazione di beni altrui, che può essere invocato solo per un pericolo attuale e transitorio, non certo per sopperire alla necessità di trovare un alloggio al fine di risolvere, in via definitiva, la propria esigenza abitativa. Tanto più che gli alloggi IACP sono proprio destinati a risolvere esigenze abitative di non abbienti, attraverso procedure pubbliche e regolamentate. Ma in questo caso specifico gli abusivi priobabilmente non erano a conoscenza dell’avvenuto riscatto dell’alloggio. Per conoscere gli altri dettagli cliccate sotto e seguite l’intervista integrale a Maria Luminario.

Redazione

CLICCA SOTTO PER VEDERE L’INTERVISTA A MARIA LUMINARIO

[youtube]6pFMKJwBNkQ[/youtube]

24 Commenti

  1. semplice cittadino

    30 giugno 2013 a 15:50

    Volevo dire semplicemente alla signora luminario, che al monento del disogno,e di estrema necessità esistono i lavori come badante alle persone anziane…..,nelle serre,si e vero possibilmente poco retribuiti…..ma aiutano un po a tirare la “barracca” avanti…a meno chè la signora nn pretende uno stipendio base di 1200,00mensili…..come si vocifera in giro….se vuole qello le conviene a elemosinare ancora sulke testate giornalistiche locali e nn solo.

    Rispondi

  2. GIOVANNI

    1 luglio 2013 a 12:45

    e bastaaaa….non se ne puo piu….ma è possibile che questa signora fa uso e abuso di questo giornale?interviste a piu non posso,articoli a destra e a manca,perche invece di perder tempo a fare ste stronzate non si da una mossa?magari cercandi di inventarsi un lavoro,oppure andano a fare la rappresentante per la folletto,nei magazzini,a spartire pane ,a portare la busta della spesa agli anziani vicino ad un supermercato magari non cerchera elemosina ma visto il gesto carino qualcuno un paio di euro gli e li darà…sta tutto il tempo a lamentarsi ma che vada a lavorare….siamo arrivati che di quante apparizioni fa su santacroceweb gli diano la direzione della testata….

    Rispondi

    • onesto cittadino

      1 luglio 2013 a 15:36

      La signora cmq si e appropriata di una proprita’ privata con la forza e nessuno questo lo sta considerando…….non si possono risolvere i problemi in questo modo!!!!! oltre tutto la sorella della signora possiede una casa che da in affitto quindi perche va ad occupare la casa di onesti cittadini che hanno fatto grandi sacrifici per riscattarla……

      Rispondi

    • raffaele

      1 luglio 2013 a 18:55

      caro signor GIOVANNI se questa signora con il proppio marito a da un anno che la stancano con le loro proteste vuol dire che ne hanno davvero bisogno di un lavoro dignitoso per campare 3 bambini cmq la signora a fatto la badante e il marito sa lavorare in campagna ma per colpa di tante persone che hanno delle aziende agricole preferiscono assumere delle persone exstra comunitari invece che delle persone cosi bisognose visto che stanco li aiuti lei invece di lamentarsi GRAZIE

      Rispondi

    • bugatti

      2 luglio 2013 a 14:25

      A @giovanni: sono più le persone prive d’interesse che quelle prive d’invidia

      Rispondi

  3. ROSALBA

    1 luglio 2013 a 15:31

    be che dire!!!!!!! dico solo che e bello giudicare quando non si sa ed e facile parlare solo alle cose che vedono o che sentono dire in giro da altre persone…..be dico a voi che avete commemmentato che Dio esisiste e spero che aiuti a questa famiglia che e la mia famiglia e non parlo xchè ono un parente e xchè solo x certe xsone e facile a giudicare e BASTA!!!!!!

    Rispondi

  4. semplice cittadino

    1 luglio 2013 a 15:52

    Forse..se si agirebbe in modo decisivo e incisivo nei suoi confronti si darebbe na bella mossa al posto di elemosinare…..nel senso !
    Mi kiedo ma dato ke nn puo mantenere i suoi figli ma gli assistenti sociali dove sono?se la signora nn puõ mantenere i propi figli perchè nn li danno in affidamento o una casa famiglia?…. credo ke solo così la signora e il suo coniuge si darebbero una bella mossa per cercare un lavoretto decente(e in giro ce ne sono)…basta volerlo….
    Ps. nulla di personale ma lo avete visto il telefonino della signora in qalche intervista passata?…

    Rispondi

    • bugatti

      2 luglio 2013 a 14:23

      @cittadinosemplice
      io capisco la dovizie nel suo racconto ma se lei che ha contante, a quanto pare, un restyling al suo italiano scritto dovrebbe pur pensarci ogni tanto.

      Rispondi

  5. denise

    1 luglio 2013 a 18:04

    io rivolgendomi al GIOVANNI che ha lasciato il commento e dice che come lavoro c’è di portare la busta della spesa agli anziani,perchè non me lo cerca lui un lavoro???dato che bravo a parlare??perchè ogni volta che cerco lavoro mi dicono sempre di no.Quindi non parlare cosi facilmente… Giovanni

    Rispondi

  6. Giuseppe

    1 luglio 2013 a 22:13

    Sig. Raffaele, Giovanni ha ragione, questa signora con le sue lagne ha rotto veramente, ha 3 bambini? E allora? Oggi prima di mettere al mondo 3 creature bisogna pensarci se si possono mantenere, altrimenti.. siamo nel 2013 i sistemi esistono, sua marito non trova lavoro e gli extracomunitari si? Vuole dire che gli extracomunitari lavorano e suo marito no, non dia la colpa agli imprenditori. A santa croce ci sono tantissime famiglie in serie difficoltà, e non vanno ad occupare le case di altri, ma affrontano i problemi con dignità. E qui mi fermo!

    Rispondi

    • bugatti

      2 luglio 2013 a 14:31

      @giuseppe
      Che lei si sia fermato è un atto di sana coscienza,e le sono grato,sappi che quelli come lei che credono di essere naturali e spontanei si rivelano quasi sempre rozzi e maleducati e stavolta qui mi fermo io..

      Rispondi

      • Nino

        3 luglio 2013 a 13:55

        @bugatti, a gente ipocrita e falsa buonista come lei, posso soltanto dire: Invece di passare il tempo a fare il professorino e dare del maleducato e rozzo a chi non conosce, si porti tutta la famiglia a casa sua, cosi invece di dare aria ai denti appaga la sua indole generosa.

        Rispondi

  7. GIOVANNI

    2 luglio 2013 a 09:25

    a denise e raffaele che fortunatamente non conosco! allora raffaele leggi attentamente e cerca di seguire,se non capisci e hai difficolta magari fai la domanda ed io ti risponderò….dico basta soltanto perche ad oggi la signora ha fatto quasi una serie tv,interviste,video,mancano solo i video mesaggi tipo stranamore e poi siamo al completo….dico questo perche dignitosamente potrebbe andare a chiedere lavoro in quei magazzini sparsi qua e la invece di perder tempo a fare queste ca….te,piangersi addosso non serve a nulla oppure spera di commuovere la gente?le istituzioni?ne conosco di gente con problemi piu seri dei suoi ma non va mica da maria de filippi…per questo dico basta io non posso aiutarla perche per guadagnarmi da vivere pulisco i cessi della gente e non chiedo altro,la cacca della gente è il mio pane quotidiano,mi da da vivere a me e i miei 4 figli(non 3)non guadagno 1000 euro ne gudagno 600….e a differenza del marito della sig.ra non prendo bicchierini al bar,ne caffè….sfamo la mia famiglia cammino con jeans dei cinesi,maglietta cinese,e scarpe cinese….ho una macchina distrutta regolarmete assicurata,tassa pagata e cosi via….ma ad oggi mi faccio il mazzo facendo anche giardinaggio e non vado a piangere presso santacroceweb….il mio tempo non posso sprecarlo! A Denise,smettila di scrivere stronzate,e non diciamo scemenze la signora non cerca lavoro,cerca la carita sfruttamdo i media e questo ad oggi non porta a nulla che si sbracci e vada anche a far pulizie porta a porta al posto di sei euro l’ora le faccia per 4 e vedi che ne trova di lavoro,vada zona mare e metta dei pizzini di carta porta per porta con numero di cell(il cell e migliore del mio io ho quello da 19 euro)la signora siamo sui 250 euriiii…e vedra che periodo estivo trovera chi ha di bisogno di una che fa pulizie….volere e potere,,,poi se vogliamo cullarci facendo tv ….allora ditelooo!!!!!

    Rispondi

    • bugatti

      3 luglio 2013 a 13:26

      @giovanni
      vista la tua probità invece di scrivere inutilmente una pila di parole inutili datti da fare usa il tuo buon cuore e cercaglielo tu un lavoro , altrimenti meglio stare zitto e nn stilare panzate senza senso

      Rispondi

      • giorgio

        3 luglio 2013 a 16:18

        @bugatti
        se non sei in grado di rispondere a chi ti mette a conoscenza della reale situazione, stai zitto, e pensa alle tue panzate.

        Rispondi

  8. Giuseppe

    2 luglio 2013 a 19:41

    Spiacente di leggere anche a Santa Croce e per cittadini della stessa comunità parole così dure, lasciano di certo un senso di amarezza nell’animo, la comunità Santacrocese ricordo, era compatta unita e fraterna anche nell’aiutarsi e nell’aiutare il prossimo, ma evidentemente i buoni sentimenti e i buoni propositi sono terminati, ricordiamoci che le famiglie di Santa Croce Camerina nel vicino 75′ si contavano sulla punta delle dita e tutti ormai sono imparentati.
    A prescindere dalla parentela .
    L’onore ed il rispetto deve essere prerogativa della nostra terra il rispetto inteso come carità, amore almeno verso il prossimo, fare del bene è una necessità dell’anima, deve essere prerogativa di civiltà, come l’onore deve essere prerogativa di acquisire prima di ogni cosa il rispetto non per il timore ma per il bene che si infonde, per fare del bene basta anche non comportarsi male e pensare che un domani non si vorrebbe ricevere quanto detto o fatto oggi. Io sono Santacrocese fino in fondo all’anima come tutti i suoi abitanti e anche se non vivo più in mezzo a voi vi penso tutti e vi stimo tutti come miei fratelli e sorelle, non importa se non ricambiato il sentimento, l’importante solo il bene che voglio alla mia terra. Piccolo appunto non sono ne di chiesa ne credo nella chiesa anzi! L’unica cosa che credo è che se si vive a Santacroce si è Migliori, superiori, più intelligenti, purtroppo anche con poca consapevolezza di essere .

    Rispondi

  9. genni

    3 luglio 2013 a 11:17

    buongiorno a tutti i signori ,se cosi si possono chiamare ,devo dire che con i tempi che corrono pensavo che si trovava piu solidarieta verso persone che hanno veramente bisogno di aiuto,invece l unica cosa che ho visto e stato l egoismo e la malvaggita rivolta verso non solo i genitori ma soprattutto verso i loro bambini ancora minori,ora mi domando ma le persone che hanno scritto sui bambini e sull affidarli ad altre famiglie hanno figli……………allora sono del parere che i figli se sono cresciuti bene e non gli manca il pane non devo essere allontanati dai genitori ,preferirei che i figli fossero tolti ha chi non ha i coglioni di ammettere la propria difficolta economica ,e vi assicuro che oggi le famiglie che non posso vivere degnamente e se ne vanno nei supermercati per portare le buste alle vecchiette per un ero ho qualcosa in piu ci sono ,e sono anche tante,quindi ricordatevi che noi non siamo nessuno per giudicare una persona come la signora luminario.le case popolari sono fatte apposta per essere occupate da persone che per colpa della societa non sanno piu dove sbattersi la testa per dare un tetto e un piatto di pasta hai propri figli.voi pensate che la signora e felice di quello che ha fatto……. io penso di no pero e stata costretta perche come avete detto e da un anno che fa di tutto per trovare un lavoro ho per lei ho per suo marito,e non hanno mai avuto risp .cmq la cosa che mi ha dato piu fastidio e che vi siete attaccati sui minori ,e has questo punto vi voglio ricordare che un famoso cantante napoletano diceva che i fighi su pezzi di core e nu si toccano,quindi vi chiedo perfavore di non aprire bocca se prima non e collegata al vostro cervello.perche ho notato che in quel piccolo paese l ignoranza si tagha ca forbice

    Rispondi

    • GA.A

      5 luglio 2013 a 09:30

      Si, la signora si è data da fare per cercare un lavoro..con una busta paga che oscillava vicino ai 1000\1200 ! E ci credo che non trovava lavoro, ormai QUASI nessuno prende uno stipendio simile e se lo prende si fa il mazzo tutto il giorno, tutti i giorni per tutto l’anno! Ma la qui la signora cerca una poltrona con una scrivania e 1000 euro al mese

      Rispondi

  10. Giuseppe

    3 luglio 2013 a 12:56

    Mi rivolgo a tutti i buonisti a convenienza come a bugatti e company che aprite la bocca solo perché non avete altro da fare, e soprattutto perché non conoscete i fatti, vostri commenti sono un offesa a tutta la gente che lavora, e non perché il lavoro glielo portano a casa, ma perché se lo cercano, QUALSIASI lavoro, a tutta quella gente che non ha nemmeno il vizio del fumo, e non si può permettere neanche un caffè al bar, gente che con onore e dignità e udite bene con onestà tira il carr. vcarro, senza chiedere niente a nessuno, altro che infilarsi abusivamente in casaaltrui. Questi sono i santacrocesi veri, ma evidentemente la vostra ipocrisia e vistav corta non vi fa vedere. Comunque, v

    Rispondi

  11. GIOVANNI

    3 luglio 2013 a 16:11

    @bugatti….peccato il nick che porti….offendi una blasonata fabbrica di auto!invece di dire stronzate,fai un giretto per santa croce kamerina,e invece di batterti per una persona sola,aiuta chi sta anche peggio della signora e family….io lo faccio giornalmente,lascaindo al bar un “sospeso”pratica che qua da noi e sconosciuta ma da dove vengo io è la prassi per quellepersone che npn possono permettersi un caffè!tu che tanto parli che numeri hai fatto?(numeri inteso come gesto sano)sarai la classica persona che si batte l pugno al petto e poi appena puoi…..di tutyi i colori!il discorso si chiude qui non voglio sprecar tempo con te….vado a lavoro le pulizie dei cessi mi chiamano….un saluto a tutti giovanni

    Rispondi

  12. giancarlo

    8 luglio 2013 a 21:53

    chi vuole lavorare lo trova. se non si ha la voglia di alzarsi la mattina presto beh lavoro non ce ne. e quelli che dicono che le aziende danno il lavoro agli extra comunitari x forza ormai le mani non se le vuole sporcare nessuno. lavoro nelle serre e di lavoro ce ne.

    Rispondi

  13. maria

    10 luglio 2013 a 09:52

    buongiorno a tutti ,volevo rispondere soprattutto al signor giovanni che lava i cessi,purtroppo non posso parlare con questa persona faccia a faccia perche non so il suo cognome ,e sono sicura che non e neanche il suo vero nome.se avesse gli attributi verrebbe da me una volta che mi conosce cosi bene e mi direbbe queste cose in faccia ,cosi in questo modo potrei rispondere ad ogni sua domanda ,perche e facile giudicare senza sapere,o peggio ancora pensare di conoscere tutto di me ,casomai potremmo metterci dacccordo per andare insieme a lavare i cessi ,e magari il signore mi spiega come fa a sfamare quattro figli con 600 soprattutto quando paghi un affitto di 400 euro,cmq le voglio risp perche la sottoscritta non si e mai tirata indietro per qualsiasi lavoro e gli assicura che la mia giornata inizia sempre in prima mattinata perche le ricordo che ho tre figli e la piu piccolina ha solo 2 anni ,quindi ti informo che la mattina mi viene molto facile alzarmi dal letto.cmq non mi piace parlare tramite pc, e la ringrazierei se dopo questo messaggio lei smetterebbe di parlare tramite pc, le ripeto se vuole puo anche venire nella casa abbusiva a prendersi un caffe cosi io rispondo a tutto quello che vuole,perche per tutti e facile parlare con un pc,e scusando la parola questo gesto mi sa da codardo,cmq grazie per il suo interesse nei miei confronti,si ricordi che le persone come me vanno avanti grazie alle persone come lei,grazie ,cmq se le posso consigliare le interviste non le faccia tramite pc ma prenda esempio da me e li faccia in tv,chi lo sa magari potrebbe diventare famoso ,cosi si eviterebbe di cpontinuare a lavare i cessi ,anche se non ce niente di male ,perche io questo mestiere lo gia fatto e forse senza saperlo anche a casa sua.cordiali saluti

    Rispondi

  14. marilu

    30 luglio 2013 a 16:10

    cari santa crocesi io rimango sbalordita nel leggere tanta malvagita e tanta ipocrisia verso una famiglia che a delle dificolta come si fa a essere cosi insensibili difronte a questo visto come vanno le cose oggi con tutto quello che viviamo oggi le famiglie e che siamo tutti nelle stessa barca nn cela facciamo ad arrivare a fine mese nn ce la voro e nn cene per davvero non come si dice che nelle serre ce nn cene davvero io mi ritrovo con un figlio senza lavoro da 3 anni e cerca come e vero dio che lo cerca ma tutti dicono le faremo sapere e intanto ci sono mille dificolta a sopravivere la vita di tutti i giorni e voi lo sapete che per vivere giorno dopo giorno ci vogliono soldi quelli che nn abbiamo oggi perche oggi senza lavoro nn cene soldi e nemmeno dignita perche celanno tolta essendo dissocupati io direi invece di nn giudicare sarebbe meglio aiutarci e nn farci la guerra fra di noi e tonando alla signora nn penso che nn aveva un buon motivo per averfatto quel gesto e la disperazione di essere annulati e la disperazione di moririre dentro e nn potendo trovare una soluzione per dar da mangiere ai suoi figli e come del resto penso siamo combinati diverse famiglie a santa croce ma nn abbiamo il coraggio di uscire allo scoperto lei lo a fatto e dovrebbe essere aiutata da chi puo farlo a santa croce

    Rispondi

  15. silvia

    27 agosto 2013 a 15:29

    la cosa grave è che ci abbiano rimesso dei privati cittadini, i proprietari di quella casa. i signori in difficoltà dovevano occupare una casa comunale, non una privata! ma comunque, signori, dato che qui in diversi dicono di guadagnare 600 euro ecc…come fare a pagarvi la connessione a internet? e ad avere un pc? boh!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Allerta terrorismo, vertice dal Prefetto: misure straordinarie per concerto Iurato

I fatti recenti avvenuti a Barcellona e in Finlandia, dove l’Isis ha seminato morte e pani…