Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Le ultime decisioni che riguardano il rilancio della fascia costiera – dall’isola pedonale di Punta Secca ai servizi nelle borgate – hanno contribuito a spaccare la giunta di Franca Iurato. L’assessore all’Ambiente e alla Viabilità Rosario Pluchino infatti ha presentato una lettera di dimissioni al primo cittadino. Ma allo stato attuale il sindaco non si è ancora pronunciato: “Sto valutando con attenzione il da farsi – spiega Pluchino a Telenova – la lettera delle mie dimissioni è stata conservata in un cassetto. In alcune scelte importanti sono stato totalmente estromesso. Sull’isola pedonale o la Ztl di Punta Secca, ad esempio, le indicazioni era ben altre. Il provvedimento è stato firmato senza avermi consultato e in mia assenza”. “Avevo chiesto più attenzione per la fascia costiera – tiene a precisare l’assessore – con particolare attenzione alle borgate di Casuzze e Caucana. Alcune fioriere, ad esempio, installate a Punta Secca potevano essere installate anche a Casuzze”. Il rimpasto sembra la soluzione più ovvia, anche se il segretario comunale del Pd, Gaetano Farina, invita tutti alla prudenza: “Comprendiamo le difficoltà dell’assessore Rosario Pluchino ma abbiamo invitato tutta la compagine assessoriale ad un maggiore impegno su tutta la fascia costiera. Alcuni provvedimenti o scelte hanno sollevato un vespaio di polemiche.  Mi riferisco in modo particolare alle passerelle a mare e ai gazebo per i diversamente abili. Nel primo caso, vedi la spiaggia delle anticaglie, siamo di fronte ad un intervento pessimo che andava seguito con scrupolosa attenzione”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Nella morsa di acqua e vento: bufera fra S.Croce e P.Secca, abbattuto un pino

Piogge e forti raffiche di vento, domenica mattina, hanno sferzato tutta la provincia di R…