2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

Cosparge di benzina e brucia vivo il patrigno non vedente: arrestato a Comiso giovane di 21 anni FOTO

2 105

Un uomo è stato ucciso dal figlio che gli ha dato fuoco. E’ accaduto nel pomeriggio di martedì in via Girlando a Comiso. La vittima è Vincenzo Arcidiacono, 60 anni, non vedente, addetto al centralino dell’ospedale di Comiso. Il suo corpo bruciato è stato ritrovato nella stanza da letto nell’abitazione ancora in fiamme dagli agenti della polizia. Erano stati avvertiti dallo stesso autore, il giovane Mirko Bottari, di 21 anni (nella foto). Arcidiacono era il patrigno e non il padre naturale. Il giovane si è presentato negli uffici della polizia con bruciature alle gambe ed è stato interrogato. I rapporti tra la vittima e il presunto assassino erano avvelenati da continui litigi. L’ultimo sarebbe scoppiato ieri pomeriggio. Da due mesi Mirko Bottari non viveva più con il patrigno nella casa che il Comune aveva assegnato diversi anni fa a Vincenzo Arcidiacono. Il giovane era stato cacciato a causa dei continui litigi con l’uomo ed era stato finora ospitato da amici. All’origine dei contrasti sarebbero motivi di interesse: Arcidiacono si sarebbe rifiutato di concedere una somma di denaro al giovane che la rivendicava. Pare che recentemente l’uomo abbia anche avviato le procedure per il disconoscimento della paternità del giovane. Poi il tragico epilogo: Bottari, che non svolge alcuna attività, si è presentato in via Girlando, è entrato nell’appartamento e ha aggredito il padre. Poi lo ha cosparso di benzina e lo ha bruciato vivo.

Redazione

Foto Franco Assenza

Giovanni Arcidiacono 61 anni


Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
2 Commenti
  1. uno dei cittadini dice

    pena di morte

  2. una ragazza dice

    con quale coraggio c riuscito!ma dove siamo arrivati ormai!?io non ci sarei mai riuscita al posto di ucciderlo sarei andata via e non gli avrei più parlato!ma purtroppo il cervello e un filo di capelli!Xk prima agisci e poi ci pensi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.