biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

La S.Croce-Punta Secca sprovvista di segnaletica orizzontale: di notte serve attenzione

0 104

In estate, a causa del traffico in aumento, la sicurezza stradale è necessaria per scongiurare il più possibile incidenti, a volte gravissimi. Anche se le nostre strade non brillano di certo per qualità, degli accorgimenti potrebbero evitare conseguenze peggiori. Segnaliamo, in tal senso, quello che molti automobilisti hanno già constatato: la strada comunale 35, la battutissima Santa Croce-Punta Secca, manca quasi del tutto di segnaletica orizzontale sull’asfalto, le classiche strisce bianche continue o discontinue. Chi da Santa Croce procede verso Punta Secca si è di certo accorto che fino all’incrocio della Madonnina, essendoci l’illuminazione dei lampioni, è possibile percorrere la strada senza troppi patemi anche a tarda sera; invece, andando oltre, non è più così. La notte il percorso è buio e difficoltoso a causa di curve molto impegnative. Il problema sorge incrociando frontalmente altri veicoli, quando non è possibile utilizzare gli abbaglianti: non essendoci traccia di segnalazioni sull’asfalto che delimitano la carreggiata, mantenere la traiettoria giusta è un’impresa. La cartellonistica stradale, che indica di tenere una velocità moderata, e anche il buon senso degli automobilisti è fondamentale, però il ripristino della segnaletica sull’asfalto, oltre ad essere obbligatoria per legge (art.40 Cod. Str.), non guasterebbe…

Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.