Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nella tarda serata di sabato, Punta Secca è stata teatro di una nuova rissa fra extracomunitari. Due ragazzi di circa vent’anni iniziano a suonarsele: uno dei due fruga tra la spazzatura di un contenitore di piazza Faro, ancora piena di gente che aveva assistito alla “Festa dello Sport”, in cerca di una bottiglia con cui affrontare il “rivale”. Sono momenti di tensione, i due si colpiscono. Poi intervengono i Carabinieri della stazione di Santa Croce e un’ambulanza del 118 che carica uno dei due ragazzi, ferito e ubriaco, e lo conduce al Pronto Soccorso. Per lui qualche punto di sutura in prossimità dell’orecchio e dimissioni immediate. Per il consigliere di opposizione, Gaetano Pernice, questa è la cartina tornasole di un’amministrazione incapace di gestire l’ordine pubblico. “Nessun vigile presente. Nessuna ambulanza sul posto e transenne che hanno reso difficile l’intervento sia dei carabinieri sia del mezzo di soccorso. La gente è stanca – prosegue Pernice -, occorre che si diano risposte. Anche un momento di aggregazione come la Festa dello Sport deve tener conto di ogni dettaglio, compreso un servizio di sicurezza, l’impiego di mezzi di soccorso e vie di fuga adeguate”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’orto botanico delle meraviglie: caffè, cotone e papaya a due passi da casa

Chi l’avrebbe mai detto o pensato che, a pochi passi dal centro abitato di Santa Croce, es…