2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

L’associazione ‘I Love Punta Secca’ portavoce presso il sindaco: “I turisti chiedono più servizi”

0 217

Com’è andata questa estate ormai agli sgoccioli? La risposta più importante potrebbe arrivare da un questionario che i volontari dell’associazione ‘I Love Punta Secca” hanno fatto compilare in questi mesi ai turisti. Nei prossimi giorni un documento sarà portato all’attenzione della Confcommercio e dell’Amministrazione comunale: “Emerge una grande attenzione verso una borgata con le spiagge libere e fruibili – spiega Paola Zisa, componente di ‘I Love Punta Secca’, a Il Giornale di Sicilia- L’aspetto più critico sono i servizi di accoglienza, un punto informativo e un parcheggio più accogliente e meno caotico”. Niente di nuovo sotto il sole, anche se la presenza della neonata associazione ha facilitato non di poco la permanenza dei turisti nella frazione legata al Commissario Montalbano: “Siamo felici per il lavoro svolto durante l’estate. Il nostro gazebo informativo è stato preso d’’assalto. Abbiamo realizzato un totem sulla storia della borgata con brevi descrizioni in inglese, francese e tedesco. Si tratta di un progetto in itinere che l’anno prossimo amplieremo con tante altre novità”. L’associazione no-profit ‘I Love Punta Secca’ non ha chiesto alcun contributo alla pubblica amministrazione e dal 2014 spera nella collaborazione di tutti i commercianti di Punta Secca e Santa Croce.

Foto tratta da Facebook

Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.