Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’incedere dell’autunno e delle prime piogge, alla lunga, potrebbe rovinare un manto stradale già di per sè non fantastico. E’ la denuncia di Fare Ambiente, che segnala agli organi competenti la necessità di provvedere alla manutenziona della rete viaria di Santa Croce Camerina, non solo nel centro città: “Se le prime pioggie che annunciano l’autunno hanno l’odore della freschezza e ripuliscono le strade dal terriccio, da depliants pubblicitari, fazzolettini, pacchetti di sigarette attorcigliati, bottiglia e qualche bicchiere di plastica, caduti nel dimenticatoio di chi dovrebbe apportare attenzione alla raccolta ed agli svuotamenti dei bidoni dei rifiuti, le piogge acide deturpano il manto stradale e lo rendono vulnerabile, al punto da creare micro buche che dopo qualche settimana di incuria diventano di dimensioni spaventose – spiega Salvatore Mandarà, presidente provinciale di Fare Ambiente – . L’invito che facciamo all’Amministrazione comunale è quello di monitorare tutti i quartieri, non soltanto quelli adiacenti alla piazza. Tutto ciò anche in rispetto di chi continua a pagare le tasse per non ritrovarsi i servizi essenziali”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Santa Croce sott’acqua? Il sindaco: “Progettiamo quattro interventi urgenti”

Un’auto in panne nel tratto di Corso Oceano Indiano, a pochi passi dal Lido della Polizia …