Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Trasmissione del Consiglio Comunale in streaming e on demand, istituzione del progetto ‘Ragazzi in aula, il consiglio dei giovani’, chiarimento sulla modalità del servizio di trasporto degli studenti pendolari: sono solo alcuni dei punti che il gruppo di opposizione ‘Noi ci Crediamo’ ha deciso di sottoporre all’attenzione del sindaco e del Consiglio comunale in vista di una prossima convocazione. Con una precisa interrogazione poi, i vari Agnello, Brancato, Brullo, Pernice e Portelli, chiedono all’Amministrazione se intende proseguire e in che tempi l’iter procedurale per la redazione della variante al Piano Regolatore Generale (come previsto dalla delibera C.C. 19 del 20/03/2012): “Considerato che da più di tre anni sono decaduti i vincoli preordinati all’esproprio e che le zone ex piano di recupero in c.da Pescazze, in c.da Finaiti e lungo la fascia costiera meritano di essere regolamentate, considerato altresì che i centri storici del Comune necessitano di un piano particolareggiato che agevolino eventuali interventi edificatori dei singoli cittadini, chiediamo quali sono le intenzioni dell’Amministrazione e l’elenco delle aree vincolate preordinate all’esproprio nel P.R.G. e se ad oggi sono state presentate da privati istanze volte ad ottenere una nuova destinazione per le aree in decadenza di vincolo”. Oltre al Piano Regolatore, l’opposizione ha presentato anche una seconda mozione (oltre a quella sul progetto ‘Ragazzi in aula, il consiglio dei giovani’) per aderire al progetto “Decoro urbano: filo diretto fra cittadini e amministrazioni pubbliche”. In questo modo – spiega la mozione – l’Ufficio Tecnico Comunale potrebbe intervenire “in maniera mirata, ottimizzando i tempi d’intervento e risparmiando risorse umane nell’individuare i siti oggetti di degrado”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Le risposte di Barone: “Ripristiniamo i wc pubblici. Sicurezza? Serve pazienza”

Il sindaco “più amato degli ultimi trent’anni” – com’è stato definito in modo provocatorio…