Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nella sala conferenze dell’Hotel Parco della Rocca, in un assolato pomeriggio di fine estate, di fronte alla struggente bellezza della spiaggia di Punta Braccetto, carezzata da un caldo vento portatore dei profumi e delle essenze della stupenda e, per certi aspetti, selvaggia macchia mediterranea, un nutrito gruppo di villeggianti della frazione, e non solo, ha fatto da cornice alla premiazione “A Settembre a Punta Braccetto”. La manifestazione, ideata e fortemente voluta dal consiglio direttivo dell’associazione Per Punta Braccetto, ha visto la sua prima realizzazione quest’anno, ma come tante delle cose che sono state realizzate nella frazione rivierasca quest’estate, già si programma la prossima edizione. A fare gli onori di casa il dottor Emilio Tasca, presidente dell’associazione, il vice-presidente signor Nunzio Vittoria ed il consigliere Franco Scollo. Il premio in questa prima edizione è stato assegnato all’unanimità all’Arcivescovo Emerito di Agrigento S.E. Carmelo Ferraro, nato a Santa Croce e residente a Punta Braccetto, con la seguente motivazione: “Per aver messo Punta Braccetto al centro del suo cuore”. E questo “mettere al centro del cuore” vuole essere la spinta che l’associazione chiede anche per il futuro a tutti i villeggianti, ai residenti, ai turisti che vengono a visitare questo meraviglioso lembo di terra siciliana e ragusana. S.E. Carmelo Ferraro ha voluto partecipare ai convenuti che ha accettato questo premio quale segno dell’impegno e dell’amore con cui vive il Vangelo in tutti gli aspetti ed in tutti i momenti della sua vita che ha scelto di donare a Dio ed ai fratelli tutti. Ha, inoltre, decantato le bellezze naturalistiche della frazione a dimostrazione di quanto ami la frazione. E’ intervenuto anche Salvatore Mandarà, presidente dell’AVIS Regionale Sicilia, che ha voluto dare un suo contributo per la riuscita della manifestazione e che ha promesso un suo maggior impegno a fianco dell’associazione Per Punta Braccetto affinché le amministrazioni comunali di Ragusa e Santa Croce Camerina possano portare a soluzione i tanti problemi che si vivono nella borgata. Ha chiuso gli interventi il dottor Antonio Di Paola, ex consigliere comunale del Comune di Ragusa ed incaricato per la frazione dalla giunta Di Pasquale che, nonostante non abbia più alcuna carica politica, ricordando le varie opere pubbliche che la A.C. Di Pasquale ha realizzato nella frazione, continua ad interessarsi in prima persona per la crescita di Punta Braccetto. “Un gruppo, quello dell’associazione Per Punta Braccetto – ha dichiarato a conclusione dell’evento il dottor Emilio Tasca – che di anno in anno continua a lavorare migliorando sempre i risultati. L’abnegazione dimostrata con il tantissimo lavoro svolto quest’anno, in primis dal direttivo,  la stima, l’amicizia che regna fra tutti i componenti all’interno dell’associazione e la consapevolezza di dover dare gratuitamente ognuno ciò che può sia in termini di tempo sia in termini di lavoro, sta dando i risultati voluti. Questo ci inorgoglisce ma ci sprona a dare ancora di più. Tanti ed importanti sono i progetti ideati per questa frazione che vogliamo tutti più bella, più interessante, più accogliente e più tenuta in considerazione da tutti, dal turista di passaggio al villeggiante, dal residente al politico, affinché, come amo dire ormai da tempo, questo diamante grezzo che è Punta Braccetto possa essere portato alla luce”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Capatina a P.Secca per le Fiat 500 in occasione del Raduno del Barocco Ibleo

Centoventi Fiat 500 hanno fatto da cornice alla settima edizione del Raduno del Barocco Ib…