Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nell’ambito dell’attività di vigilanza e controllo posta in essere al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e prevenire ogni illegalità, il personale dipendente della divisione polizia amministrativa e sociale e dell’immigrazione e della Sezione Volanti nonchè del comando di polizia municipale di Santa Croce Camerina, sin dalle prime ore di stamane, ha effettuato specifici e mirati servizi tesi ad effettuare dei controlli nelle abitazioni di Santa Croce Camerina ove dimorano soggetti comunitari ed extracomunitari al fine di accertare la regolarità dei contratti di affitto, l’effettivo numero di residenti nelle medesime abitazioni e le condizioni igienico-sanitarie delle stesse. Nel corso dei servizi sono stati identificati 21 stranieri e controllate 11 abitazioni per i cui proprietari, in mancanza della comunicazione di cessione fabbricato all’autorità di pubblica sicurezza, verranno elevati i conseguenti verbali di illecito amministrativo. Tra gli stranieri controllati, 3 sono risultati non in regola con le norme in materia di ingresso e soggiorno nel territorio nazionale, per cui sono stati emessi i conseguenti provvedimenti di espulsione. Tali servizi, inseriti in un più vasto programma, proseguiranno a largo raggio al fine di prevenire e stroncare sul nascere ogni situazione contraria alla normativa vigente o condotta illecita, fonte di maggiore allarme sociale sotto il profilo dell’ordine della sicurezza pubblica.

Plauso del Sindaco Francesca Iurato alle forze dell’ordine impegnate nell’operazione finalizzata al rispetto della legalità e delle regole nel territorio. “Con questa operazione si è dato inizio a quanto concordato in Prefettura nel corso degli incontri interforze del comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico e dare così risposte concrete alle esigenze di sicurezza, vivibilità e legalità degli abitanti di S. Croce Camerina”.

Redazione

4 Commenti

  1. semplice cittadino

    3 ottobre 2013 a 13:16

    Era ora!FINALMENTE….

    Rispondi

  2. gianni

    3 ottobre 2013 a 16:39

    io penso che da soli non si ci puo’ fare, occorrerebbe aiuto da altre forze di polizia e dovrebbe essere costante il controllo in queste abitazioni, in particolare per le carenze igienico sanitarie, comunque si sta iniziando a muovere qualcosa ma bisogna camminare un po’ piu’ forte, gli irregolari a casa , ma a casa sul serio voli apposiiti solo cosi’ possiamo fermare quello che sta accadendo, i lavoratori che ben restano !!! Controlli ai veicoli, la sera senza .luce, senza targhe, senza assicurazione, grazie amministrazione.

    Rispondi

  3. DUX

    4 ottobre 2013 a 21:46

    Ma perchè tutta sta fretta?Diamogli almeno il tempo di integrarsi poveretti!!

    Rispondi

  4. carmela

    10 ottobre 2013 a 23:33

    è giusto fare dei controlli peccato che vengono controllati sempre gli stessi e non fanno dei controlli a tappeto nei casolari di campagna dove sicuramente si nascondono gli autori di numerosi furti avvenuti questa estate nelle zone marittime si sono organizzati per benino una perfetta catena di montaggio anzi direi di smontaggio c’è l’addetto al furto, il meccanico che smonta i pezzi,e infine il trasportatore che li porta in tunisia senza nessun problema.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Duecento bestie sfrattate, la famiglia Occhipinti si arrende: via il 25 gennaio

Si sono chiuse lunedì sera, dopo un tour de force durato un’intera giornata, le oper…