Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari della stazione carabinieri di Santa Croce Camerina hanno rintracciato un albanese pregiudicato, clandestino, e lo hanno espulso. Il 36enne originario di Durazzo e in Italia senza fissa dimora, era già stato ospite di un centro di permanenza temporanea della Puglia, dal quale era uscito con un ordine di espulsione. Noncurante del provvedimento amministrativo inflittogli, ha continuato a gironzolare per la Penisola fino a ieri quando è incappato in uno dei quotidiani controlli dei carabinieri di Santa Croce Camerina che, riscontratolo privo di titolo di soggiorno, lo hanno fotosegnalato e quindi accompagnato al centro d’identificazione ed espulsione di Caltanissetta da dove prenderà il primo volo per il suo paese d’origine. Continua nel comune camarinense la lotta contro l’illegalità, che comprende anche l’identificazione e l’allontanamento di chi non ha titolo a dimorare in loco, magari pure disoccupato e quindi maggiormente proclive a delinquere, talvolta spinto – purtroppo – anche dal bisogno dovuto dal suo stato d’indigenza.

Redazione

Un Commento

  1. Loredana B.

    13 ottobre 2013 a 11:55

    Cosa??? Controlli che ??? A tappeto??? Ma va là!!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…