Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“I componenti del Circolo Meridiana di Santa Croce, in quanto promotori del documento con le proposte per la sicurezza e l’ordine pubblico (trasformatosi in Petizione con 557 firme raccolte e presentate al Comune) rimangono senza parole davanti all’Ordinanza del Sindaco, che sta facendo tanto discutere e che va a penalizzare solamente i cittadini di Santa Croce”. Con queste parole comincia la nota del Circolo Meridiana di Santa Croce Camerina, alla luce dell’ordinanza comunale che vieta la vendita di prodotti in contenitori di vetro o lattine dalle 21 alle 7 del mattino. Con questa decisione, il sindaco Franca Iurato e la sua giunta tentano di porre un freno all’emergenza sicurezza in paese. “L’ordinanza emanata dal Sindaco in questi giorni – prosegue il comunicato – non rispecchia minimamente nessuna delle proposte del Circolo Meridiana in materia. Infatti, il documento del Circolo Meridiana proponeva:
“DIVIETO DI CONSUMO (…) DI BEVANDE ALCOLICHE NELLE AREE PUBBLICHE (GIARDINI, PARCHI, STRADE E PIAZZE) AD ECCEZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI E SULLE SUPERFICI AUTORIZZATE DOVE NE SIA CONSENTITA LA SOMMINISTRAZIONE”.
“DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE (e non di vendita) DI BEVANDE ALCOLICHE IN CONTENITORI DI VETRO O LATTINE, CON L’OBBLIGO CHE CIO’ AVVENGA IN CONTENITORI DI CARTA O PLASTICA”
E ancora si chiedeva uno slittamento dell’orario di vendita delle bevande alcoliche, dalle ore 22.00 (come da ordinanza provinciale) alle ore 22.30, ulteriore segnale di vicinanza ai commercianti e non di ostruzionismo, come qualcuno vorrebbe far credere. Invece l’Ordinanza del Sindaco ha imposto:
“Divieto assoluto di consumare bevande alcoliche ovvero bevande e alimenti contenuti in bottiglie di vetro, lattine ed altri contenitori e similari…” e “Divieto assoluto di vendita per asporto (…) di alimenti e bevande contenuti in bottiglie di vetro…”.
Altro punto della proposta del Circolo era:
il “DIVIETO DI BIVACCO E DI STAZIONAMENTO NELLE ZONE ANTISTANTI L’INGRESSO DELLE ABITAZIONI PRIVATE”.
Invece, l’ordinanza del Sindaco, perseverando nell’assurdo, vieta il “bivacco nelle vie cittadine”.
Questa ordinanza del Sindaco, alla fine, ci sembra solo un maldestro tentativo per penalizzare non solo i cittadini ma anche i commercianti di S. Croce. Motivo per il quale il Circolo Meridiana prende totalmente le distanze dall’ Ordinanza del Sindaco ed esprime piena solidarietà ed appoggio ai commercianti di Santa Croce”.

Redazione

4 Commenti

  1. Peppe Stamilla

    12 ottobre 2013 a 11:17

    Raga non avanzare altre proposte altimenti ci mettono il coprifuoco…..

    Rispondi

  2. Loredana B.

    12 ottobre 2013 a 12:57

    Che tristezza , S.Croce totalmente abbandonato a se stesso!!!!

    Rispondi

  3. Santacrocese

    12 ottobre 2013 a 22:16

    Secondo me l’Ordinanza del Sindaco è ottima.

    Rispondi

  4. anonimo

    16 ottobre 2013 a 11:09

    crura nunniva e cotta ro ciu prpriu ma ki vulissimu…
    x me nn danneggia niente e nessuno perché io che esco x passare una bella serata e no pa mpriacarimi nn mi interessa che la birra m la danno nel bikkiere se pui ciaiu mmitati a casa ma cattu o supermercato…invece cosi finiamo di assistere alle scene pietose di quegli individui che spaccano le bottiglie e s ammazzano comu e cani…
    e poi c e da dire a marina in estate che vige la stessa regola,,,i commercianti nn vengono penazlizzati,,,ma smettetela …e ca ciama ttruvari sempri u neccu na tutti cosi bha

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Duecento bestie sfrattate, la famiglia Occhipinti si arrende: via il 25 gennaio

Si sono chiuse lunedì sera, dopo un tour de force durato un’intera giornata, le oper…