Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

E’ ormai da parecchio tempo che seguiamo le gesta di questo atleta; dagli esordi, quando ancora studente si impegnava a correre in quel di Piacenza, dove frequentava la facoltà di Giurisprudenza dell’università Cattolica e partecipava a piccole gare di fondo. Spostatosi a Milano per motivi di lavoro, Giuseppe Mandarà ha continuato la sua passione. Si è iscritto ad una società di atletica, si è fatto seguire da un preparatore esperto e con il suo impegno e la sua determinazione i risultati non sono tardati ad arrivare. E’ passato dalla  prima maratona (42,150 km) in 3 h e 48 m a una nel 2010 corsa con lo stupendo tempo di 2 h 55 m. Tempo spettacolare per un dilettante puro nello scenario stupendo quale la maratona di Roma. Per questo e altri piazzamenti in vari gare, sia di maratone che mezze maratone (21 km) corse in Italia, ha ottenuto vari riconoscimenti e articoli su giornali specializzati e non. Ma se questo è stato un momento importante della sua vita sportiva, il bello doveva ancora arrivare. Non contento degli incredibili sforzi fatti per portare a termine le maratone cui ha partecipato, si è buttato a capofitto in una nuova avventura, il TRIATHLON (nuoto-ciclismo-corsa ). Anche in questa nuova disciplina i risultati non sono mancati. Questo lo ha spronato ancora di più ad andare avanti sino al raggiungimento del titolo di campione siciliano di categoria nella gara svoltasi a Catania sulla distanza olimpica che prevedeva 1,5 km di nuoto, 40 km di bici, 10 km di corsa. Domenica scorsa ha partecipato al c.d. POWERMAN di Lecco, gara durissima, un biathlon composto da 10 km di corsa, 80 km di bici e altri 20 km di corsa portata a termine in modo esemplare: 40° assoluto su 120 atleti, 5° di categoria e 6° assoluto nella corsa di 20 km. Questi sono solo alcuni risultati ottenuti dal nostro iroman e sono anche la dimostrazione che, seppur provenendo da una piccola realtà come la nostra si possono ottenere grossissimi risultati con l’impegno, la forza, la perseveranza e inseguire e realizzare i sogni che ognuno di noi si è prefissato.

Salvatore Mandarà

2 Commenti

  1. ANDREA

    16 ottobre 2013 a 12:12

    GRANDE PEPPE….CONTINUA COSI….

    Rispondi

  2. Salvatore

    16 ottobre 2013 a 15:00

    Mpare si u ciu’ forti! Oltre a essere un grande atleta e’ anke una grande persona.chi lo conosce lo sa bene.
    bravo Pippino.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…