Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Basta il secondo quarto a rovinare l’ottimo inizio della Emmolo S. & C. srl Vigor. Una squadra, quella di coach Di Stefano, che sembra essersi scrollata di dosso quel velo di ingenuità mostrata nella prima giornata contro Siracusa, mostrando buone doti in fase offensiva, al solito contro la uomo, e sciorinando una prestazione difensiva quanto meno convincente. Ma all’improvviso cala il buio nel secondo quarto, quando coach Minella decide di schierare la zona tre-due imprigionando l’attacco dei locali e rendendolo quasi sterile. Rare le conclusioni da fuori, con i giovani Mirko Mandarà e Mattia Lena che non riescono a mettere la palla dentro dopo essere stati liberati bene dai compagni. La poca attenzione di Lorenzo Mandarà in difesa, penalizzano l’attacco di coach Di Stefano che si vede costretto ad inventarsi come play a turno prima Palazzolo e poi Giorgio Distefano, e la confusione regna. Sicuramente coach Di Stefano non si demoralizza e lo afferma anche a fine partita, incitando costantemente i suoi giovani virgulti che manifestano a tratti delle impennate encomiabili alternate da altrettanti fasi di apatia cestistica. “Sapevo che ques’anno sarebbe stata dura e ne avevamo discusso ad inizio stagione anche con i ragazzi. Ma sono convinto che questo sia un gruppo che mi darà grandi soddisfazioni, se non nell’immediato, nel prossimo futuro. I ragazzi hanno grande personalità, lo hanno dimostrato giovedì sera andando a vincere in gara due del campionato under 19 contro la stessa Gravina, una delle favorite di questa categoria. Abbiamo buoni giocatori, che hanno bisogno solo di lavorare con serenità e senza troppi assilli e stress. Oggi i miei ragazzi potevano sperare in qualcosa di più contro Verzi e compagni ed erano partiti con il piede giusto, imponendo il solito ritmo asfissiante e giocando in attacco con una personalità da grandi. Ho visto grandi miglioramenti di Lena e grande voglia di Salvo Rizzo, Mirko Mandarà e del neo arrivato Giovanni Pace. Ancora fuori condizione Susino sul quale conto molto, con la speranza che i suoi compagni lo coinvolgano nella giusta maniera. Adesso domenica prossima avremo un’altro turno interno contro l’Adrano ed in settimana cercheremo tutti assieme di vedere quali sono state le cose che non sono andate, ripartendo da lì ed augurandoci di centrare il primo successo”.

Redazione

IL TABELLINO

EMMOLO S. & C. SRL VIGOR-GRAVINA 74-86

1°  Quarto         26 – 23

2°  Quarto         13 – 26

3° Quarto          16 – 13

4° Quarto          20 – 24

VIGOR: Mandarà Lorenzo 9 – Distefano Giorgio 13 – Giuseppe Emmolo 7 – Mattia Lena 4 – Antonio Palazzolo – Rizzo Giacomo 19 – Rizzo Salvatore 8 –Mirko Mandarà 3 – Susino 4 – Cavallo – Gulino – Pace 9



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…