Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Siglato a Bruxelles un accordo tra la Regione Sicilia, la direzione generale Energia della Commissione U.E. e i rappresentanti dei comuni siciliani riuniti nel Patto dei sindaci: presenti anche i rappresentanti dei Comuni della provincia iblea tra cui il sindaco di Santa Croce Camerina Franca Iurato. L’accordo prevede un progetto per le energie alternative in Sicilia. Il progetto prevede l’autoproduzione energetica di ogni città con un risparmio del 50% della bolletta energetica. Per la provincia di Ragusa capofila del progetto è il Comune di Comiso: il primo cittadino Spataro ha riferito che, grazie al Patto dei sindaci, nella città casmenea si potranno presentare progetti di implementazione delle politiche di energie alternative per 30 milioni di euro. Il valore degli investimenti è di 3 miliardi di euro, ma potrebbero lievitare a 5 miliardi se si coinvolgeranno tutti i comuni dell’Isola creando fino a 45mila posti di lavoro. La Regione sta anticipando le somme ai Comuni per la realizzazione dei progetti, stanziati 10 milioni di euro per la fase di start up.

Redazione

3 Commenti

  1. Alessandro V.

    25 ottobre 2013 a 12:26

    Gia che c’erano a Bruxelles potevano annullare l’accordo che l’Italia (il Pd esattamente) ha fatto con il Marocco, rovinando la serricoltura siciliana.

    Rispondi

  2. DUX

    25 ottobre 2013 a 19:52

    Ma dico io,cosa avranno da ridere???

    Rispondi

  3. giuseppe

    26 ottobre 2013 a 10:49

    Caro dux, vorrei vedere te, se con un viaggio gratuito andresti a visitare Bruxelles, che fai non rideresti anche tu? E io Pago!!!!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Consiglio, Zago fonda gruppo “Diventerà Bellissima”: “Ma resto all’opposizione”

“In un momento in cui il movimento politico “Diventerà bellissima”, che è stat…