Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Assistere ad un Consiglio Comunale negli ultimi tempi a Santa Croce è come assistere ad una commedia teatrale, comica o brillante che sia, dove succede di tutto e di più senza pagare neanche il prezzo del biglietto. Chi va e chi viene durante una votazione, interventi ironici a destra e manca senza tener conto di alcun ordine del giorno, pochi riconoscono una interpellanza da una interrogazione o da una mozione, pochi hanno l’accuratezza di prepararsi e conoscere prima del Consiglio gli atti che verranno trattati all’o.d.g., non esiste nessuna regola e nessun regolamento da rispettare. Sembra più un teatro dei pupi che che un organo istituzionale che rappresenta la città. E’ necessario ricordare ai consiglieri comunali che, varcando l’uscio della sala consiliare, si cessa di essere ciò che ognuno è e rappresenta nella propria vita privata e si assume un ruolo di responsabilità collettiva dovuto ai voti dei cittadini che li hanno scelti per rappresentarli nella massima istituzione della vita cittadina.Venire meno a quel ruolo e continuare a vestire i panni del proprio ego, portando all’interno del consiglio diatribe inutili, impreparazione politica, pochezza di argomentazioni che nulla hanno a che vedere con la vita cittadina, ma  rappresentano solo una inutile perdita di tempo e spreco di denaro pubblico, non solo offende la dignità del Consiglio Comunale, ma anche l’intelligenza di tutte le persone che dai consiglieri comunali o dagli amministratori nell’esercizio delle proprie funzioni si aspettano esempi da seguire e che ispirino fiducia nelle Istituzioni da parte delle nuove generazioni. Quello che è successo negli ultimi mesi durante diverse sedute del Consiglio Comunale di Santa Croce Camerina non merita alcun commento, le immagini su Youtube e le ricostruzioni giornalistiche parlano da sole: si avverte solo il grande desiderio di rivolgere a tutti i consiglieri comunali un appello affinché cessino le pietose e controproducenti sedute consiliari in un momento come quello attuale in cui i cittadini si attendono risposte concrete dalla politica sui temi importanti quali lavoro, occupazione, delinquenza, tassazione alle stelle, servizi alla popolazione scadenti ecc… Per quanto riguarda i punti all’o.d.g. c’è da stendere un velo pietoso sulle mozioni trattate senza alcun risultato. Unico punto esitato e di un certo interesse quello relativo al piano di lottizzazione presentato dalla ditta Pernice, approvato a maggioranza dal consiglio il parere di diniego indicato dall’ufficio tecnico del comune motivo per cui la lottizzazione è stata bocciata. Per il resto non ci resta che piangere… oppure ridere…

Piero Mandarà

ANCHE GIOVANNI BARONE E’D’ACCORDO: CLICCA SOTTO PER ASCOLTARE LA SUA OPINIONE

[youtube]0UB6KNqFeqA[/youtube]

8 Commenti

  1. Fabio

    1 novembre 2013 a 11:01

    Quindi come LA CORRIDA insomma, o forse peggio!!!

    Rispondi

  2. santacrocese

    1 novembre 2013 a 14:28

    evidentemente la stragrande maggioranza dei cittadini che li ha votati si merita questo: essere amministrata da codeste persone,dalla loro incapacità reale e seria del fare politica in questi tempi decisamente difficili per chiunque voglia stare ad amministrare… teatro gratis…….dove il voto è solo promessa gratis,altrettanto gratis arrivano i risultati…..

    Rispondi

  3. Guendalina

    1 novembre 2013 a 16:54

    Fanno piangere esatto, cosi come altrettanto tristi e ridicoli tutti i pagliacci che hanno votato queste persone ridicole e poco serie, d’altronde tra ridicoli ci si capisce e ci si vota!!!

    Rispondi

  4. cittadinoqualunque

    1 novembre 2013 a 21:19

    Guendalina, stai calma, sei a limite di denuncia.

    Rispondi

  5. santacrocese

    2 novembre 2013 a 12:34

    In molti hanno creduto che fare politica oggi fosse un proseguio delle epoche passate..bastava un nome di un partito secolare ,un simbolo,quattro chiacchere tra amici e parenti magari tra quelli che avevano neCessità diversee imminenti(di lavoro per esempio)e si andava avanti con qualche promessa di poco conto per un voto che era uno scambio…tra quei banchi del Consiglio Comunale c’è chi ha reclamato i voti supplicando proprio quegli amici e quei parenti che ho menzionato prima….che abbiano almeno la dignità di lasciare spazio e possibilità di confronto a chi merita….comunque il loro è un mandato destinato ad esaurirsi…la biblioteca comunale semideserta all’elezione del segretario del partito ci hanno ampiamente dimostrato come questa gente non ha nessun motivo di restare a Palazzo…un partito quale quello del sindaco che ci rappresenta deve avere i numeri….deve poterli contare…qui siamo ai sottomultipli del dieci….

    Rispondi

    • Guendalina

      2 novembre 2013 a 16:03

      Santacrocese , hai tutta la mia ammirazione!!!

      Rispondi

  6. Diversamente Santacrocese

    3 novembre 2013 a 15:15

    Caro Santacrocese, sono davvero stupito. Forse tu parli delle amministrazioni precedenti…politica per dare lavoro a parenti e amici o fare politica per lavorare era una peculiarità proprio dei dieci anni scorsi…Quella attuale, con tutti i difetti che ha, proprio questa cosa non l’ha mai fatta.
    Per quanto riguarda la biblioteca deserta…mah…lascia il tempo che trova…la gente non vota solo per il partito…e poi ricordo ancora le piazze piene…di tutti i candidati..ma le urne più piene di voti sono state quelle che non hanno promesso niente e che dovrai sorbirti per un po’. Dai resisti, fra un paio d’anni troverai chi ti chiederà il voto per darti un posto stagionale e ti cambierà la vita con la buona politica che ti meriti.

    Rispondi

  7. santacrocese

    4 novembre 2013 a 10:46

    DIVERSAMENTE SANTACROCESE.,che di diverso dai “santacruciari”non hai molto…quando leggi fischi e capisci fiaschi…oggi non è piu’ possibile attuare la politica di un tempo,ma al contempo non è ammissibile che al Consiglio Comunale ci sia chi urla e accusa con toni fuori dalle regole del Palazzo contro norme e regolamenti discutibili sicuramente ,ma in altri toni e in altri tempi…la biblioteca semideserta non lascia il tempo che trova CHE CI INDICHI TU ,e se gli elettori di questo partito,o meglio delle singole persone come piu’ ti piace(non cambia molto..)fossero stati presenti sarebbe stato segno inequivocabile di partecipazione ,di confronto…..imminente l ‘avvio della presenza dei giovanii ai prossimi Consigli si auspica seriamente un comportamento diverso ,OGNUNO RESPONABILE SECONDO IL PROPRIO RUOLO proprio per evitare le scene teatrali a cui questo articolo fa esplicito riferimento ..I “GRANDI” DEVONO DARE SEMPRE IL BUON ESEMPIO..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Regionali, venerdì l’inaugurazione del comitato elettorale Assenza-Musumeci

Si terrà venerdì 29 settembre alle ore 20.30, presso i locali del Circolo Meridiana in Pia…