Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Meritato successo della Emmolo S. e C. srl Vigor sull’ostico campo del CUS Catania. La squadra camarinense arriva nel catanese già con l’idea dell’importanza dei due punti contro un avversario alla portata. Si vede subito dal primo parziale (14 a 21 per gli ospiti) che Distefano e compagni non hanno alcuna intenzione di fare passi falsi. E’ la forte guardia Giacomo Rizzo a mettere in agitazione la difesa avversaria con le sue percussioni in area che spesso provocano degli aiuti importanti, liberando al tiro i compagni Giuseppe Emmolo e Antonio Palazzolo. Comunque la gara sembra essere in discesa, con la Vigor che domina l’incontro grazie, ancora una volta, ad una difesa che non tralascia nulla e preparata nei minimi dettagli. “Sapevamo della spregiudicatezza dell’avversario, dovuta alla giovane età, ed in settimana ci eravamo preparati a giocare una gara all’ultimo sangue dal punto di vista dell’intensità, e così è stato” dichiara coach Giancarlo Di Stefano. Il CUS è costruito su giovani talenti con grande fame di risultato (nonostante la classifica sia ancora ferma a zero punti), ma lo stesso dicasi della Emmolo Vigor. La partita, infatti, ha messo in evidenza il grande spirito di squadra ed il consolidamento di un gruppo che ormai riesce a giocare a memoria in fase offensiva e non arrendersi mai anche nei momenti di grande difficoltà. Lo ha dimostrato il terzo quarto contro gli avversari catanesi, che cambiando difesa hanno creato non pochi problemi all’attacco di capitan Distefano. Ma la grande maturità acquisita sul campo in questi ultimi anni, ha permesso alla Vigor di venirne a capo con la massima freddezza, portando a casa due punti fondamentali in chiave salvezza. Una considerazione a parte merita il play Lorenzo Mandarà che, nonostante una lesione esterna al menisco diagnosticata due settimane fa, sta dando, in attesa dell’intervento, una grossa mano alla squadra. Domenica prossima la Emmolo S. & C. srl Vigor sarà impegnata tra le mura amiche (con inizio dell’incontro alle ore 18.30) contro il forte ACI BONACCORSI di Casiraghi e Avetrano. Intanto in settimana è stata archiviata la deludente prova degli under 19 che hanno perso in casa il derby contro il Basket Club Ragusa (pur mantenendo la testa della classifica provvisoria). E’ probabile che Salvo Rizzo e compagni abbiano sofferto la stanchezza del doppio incontro (serie C e under 19) nel giro di 24 ore, anche se una riflessione a parte merita la gestione della gara, già evidenziato più volte da tutte le società sportive coinvolte, da parte di un solo arbitro. E’ stato evidente, nonostante tutta la buona volontà e le indiscutibili capacità di chi deve gestire per 40 minuti questo tipo di gare, il grande imbarazzo e le difficoltà nel seguire tutte le azioni di gioco in tutti i punti del campo: non a caso da qualche anno è stato inserito in alcuni campionati il terzo arbitro.

IL TABELLINO
CUS Catania 61 – Emmolo S. & C. srl Vigor 66
Vigor: Mandarà Lorenzo 7 – Distefano Giorgio 10 – Giuseppe Emmolo 4 – Mattia Lena 4 – Antonio Palazzolo 11 – Rizzo Giacomo 20 – Susino 8 – Cavallo n. e. – Pace n.e. – Occhipinti Francesco 2

 Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, CS Kamarina-Arcobaleno Ispica 0-7. Highlights e interviste VIDEO

Una pesante sconfitta da mandare giù in fretta. Il primo tonfo vero del CS Kamarina in que…