Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il rullo compressore CS Kamarina asfalta letteralmente la dimessa Iblea 99, aggiudicandosi prepotentemente, con il punteggio finale di 13-3, il derby del campionato di serie C2 di calcio 5. La squadra di mister Peppe Marino, questa volta, è stata pressoché perfetta, non concedendo nulla agli avversari che da parte loro hanno sofferto l’assenza di troppi giocatori per infortunio. Eppure la squadra di Andolina era partita benissimo, andando perfino in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Perna e Delia. I locali, stranamente poco reattivi, cercavano di riprendersi e approfittando della grande giornata di Alessandrà raggiungevano in pochi minuti il pareggio, grazie proprio a una doppietta del giocatore vittoriese. I locali da questo momento dilagavano, chiudendo la prima frazione di gioco sul 6-2, grazie alle reti di Incorvaia, Alessandrà, Vacante e Sammito. Nella ripresa stessa storia, con i gialli di casa perennemente in attacco e in rete con il giovane Occhipinti. La terza rete degli ospiti, sempre con Delia, serviva solo a interrompere momentaneamente lo strapotere dei locali che continuavano inesorabilmente a bucare la porta avversaria. Così arrivavano in successione le reti di Alessandrà, Gulino, Zisa (tripletta per il giovane camarinense) e perfino del portiere Di Quattro che chiudeva le ostilità sul 13-3 finale. A fine gara tanta felicità per il numeroso pubblico di casa che ha tributato applausi e ovazioni per il team camarinense, ritornato finalmente agli standard consoni a una compagine che punta nettamente ai play off.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…