Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Comincia a diventare preoccupante l’assenza di vittorie in campionato del Santa Croce che ha contribuito a relegare i biancazzurri nelle zone basse della classifica del girone D di Promozione. Un’astinenza che di fatto dura da quasi un mese, giacché l’ultimo trionfo casalingo risale alla gara contro lo Sciacca, durante la gestione Bellio. Da quella volta la squadra biancazzurra, che nel frattempo ha visto cambiare la guida tecnica con l’avvento del duo Buoncompagni–La Vaccara, ha racimolato la pochezza di due sconfitte e altrettanti pareggi. L’ultimo pareggio, il secondo consecutivo, è arrivato domenica scorsa nella gara interna contro l’Accademia Empedoclina che ha imposto il pari ai camarinensi a cinque minuti dalla fine dell’incontro. A parte la sfortuna che nuovamente ha voltato le spalle ai camarinensi, va detto che la squadra non è stata brillante e soprattutto è stata molto ingenua a non saper chiudere prima la partita. Come è capitato nelle scorse gare casalinghe, infatti, i biancazzurri hanno sfoderato un ottimo primo tempo, per poi crollare fisicamente nella seconda frazione. Il Santa Croce, passato in vantaggio nei primi dieci minuti con il solito e encomiabile Calogero La Vaccara, ha avuto anche la sua buona occasione per chiudere la gara, quando Damiano Occhipinti, lanciato a rete, non è riuscito a trovare la stoccata vincente. Quest’episodio è stato alla fine fondamentale e ha pesato fortemente sull’andazzo della gara dei camarinensi che nella seconda frazione di gioco hanno perso terreno, non riuscendo a reagire alla maggiore aggressività degli ospiti. Quest’ultimi, comunque, a dispetto del maggior possesso palla, fino all’epilogo della rete non avevano creato particolari pericoli per la porta difesa da Gurrieri, che aveva fatto interventi di ordinaria amministrazione. La rete degli ospiti, così, è arrivata da una leggerezza della difesa locale che ha cincischiato in area di rigore consentendo all’attaccante ospite di intervenire sul pallone e ribadire in rete. Adesso i camarinensi nel prossimo turno rispetteranno il riposo forzato che consentirà alla squadra del duo La Vaccara–Buoncompagni di riflettere sulla situazione, ma soprattutto di effettuare un piccolo richiamo di preparazione atletica.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: Santa Croce, vittoria in rimonta. Sbancata Carlentini (1-3)

Il Santa Croce riparte alla grande dopo il pari deludente di settimana scorsa contro il Be…