Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Ritrovarsi in piazza per riprendersi il paese. E’ questo il motto delle “mamme di Santa Croce”, che dopo aver creato un gruppo su Facebook, hanno scelto di scendere in piazza e manifestare il proprio disagio di fronte al degrado sociale vissuto dalla città nell’ultimo periodo. Le risse fra extracomunitari, gli scippi, le rapine e i furti hanno fatto esplodere malumore e preoccupazione, oltre a destare un forte senso di precarietà e insicurezza. L’ordinanza sindacale non dà risultati e, in attesa di una risposta netta della politica – che fin qui non c’è stata -, le donne di Santa Croce hanno scelto di agire. Così si sono ritrovate intorno alle 19 di questa sera in piazza Vittorio Emanuele, hanno coinvolto commercianti, politici e semplici cittadini, hanno discusso e avanzato proposte, prima di essere interrotte dall’intervento della Polizia Municipale. La comandante Maria La Rosa, contestata dalla folla, ha chiesto di sospendere la manifestazione perché non autorizzata. In base all’articolo 18 del testo unico sulla pubblica sicurezza, infatti, i promotori avrebbero dovuto dovuto informare il Questore con almeno tre giorni di preavviso. Il sit-in è comunque andato avanti: “Questa è una dimostrazione di civiltà. Bisogna permettere ai nostri figli di riappropriarsi del paese in cui vivono. Al momento non esistono le condizioni perché ciò avvenga: ecco, siamo qui perché è necessario ricrearle” commentano i promotori. Da tempo la piazza di Santa Croce non era così “viva” di entusiasmo. La politica e le istituzioni non devono, e non possono, più nascondersi.

Redazione

CLICCA SOTTO PER VEDERE IL VIDEO DELL’EVENTO “RIPRENDIAMOCI SANTA CROCE”
INTERVISTA A HELEINA CAMPO 

[youtube]tbQXx80WcXk[/youtube]

INTERVISTA AL CONSIGLIERE COMUNALE  LUCA AGNELLO

[youtube]k6Kiiml8tFk[/youtube]

22 Commenti

  1. Alfio

    14 novembre 2013 a 21:04

    E che era una manifestazione sediziosa? Meno male che non hanno chiamato il reparto mobile…tre squilli di tromba e i vigili urbani in assetto antisommossa che facevano una carica tipo “valle Giulia”

    Rispondi

  2. Gianni

    14 novembre 2013 a 21:38

    Vorrei farmi spiegare il gesto della signora con il giubbino rosso che ha baciato un ragazzino TUNISINO cosa voleva far capire, un gesto tenero ma molto fuori luogo senza senso , solo per lei era quello di farsi un po’ di pubblicita’, ma ormai quei tempi sono passati cara signora, nessuno PARLA DI RAZZISMO, nessuno vuol cacciare nessuno, chi è a regola chi ha famiglia chi ha dimora che ben venga , chi è qua fannullone atto solo a delinquere a spacciare, a rompere come ben sapete e LO SAPETE …..allora si chiedono i controlli per farsi che questa gente sparisca dal nostro paese, come vengono allontanati o arrestati chi commette reati allora si inizia a setacciare il paese e iniziare a farlo sloggiare questi signori, leggete cosa è successo a POZZALLO , vogliamo anche questo ? LE MANI GIA’ HANNO INIZIATO AD ALZARLI, ci mancano solo i gesti piu’ gravi, MUOVETEVI !!!!

    Rispondi

  3. Alfio

    14 novembre 2013 a 23:33

    Ma quale razzismo. dissapori tra ragazzi… Una sana rissa tra diciottenni con gli ormoni al massimo.Forse nessuno si ricorda più quando c era il “passio” a Santa croce, ogni fine settimana una zuffa..e quanto la fate lunga !

    Rispondi

  4. alice

    15 novembre 2013 a 01:06

    sisi 120 santacrocesi… domani la piazza sarà vuota!

    Rispondi

  5. Claudia

    15 novembre 2013 a 09:09

    E’ allucinante, NON ho mai visto un s.croce così gettato al degrado!!!!
    Furti, scippi, rapine, scassi, minacce ai commercianti, insicurezza dei cittadini, paura, rabbia, disagi e chi più ne ha più ne metta. Le cause possono essere molteplici, la crisi che vive un’italia intera , il troppo numero di extracomunitari , ma il sindaco cova nell’ombra, resta a guardare ma non si sforza a modificare le ordinanze che hanno trasformato s.croce in un tugurio di delinquenza!!!!
    In un’altro articolo, espressi un commenti dicendo così: quando a s.croce vi era il sindaco Schembari, tutto questo non succedeva, bene, leggendo quest’altro articolo, posso confermare quanto già detto. Purtroppo sono i fatti che parlano chiaro.

    Rispondi

  6. massimo cascone

    15 novembre 2013 a 09:10

    rispondo al signor gianni ieri sera mi trovavo anchio in piazza e sostengo a pieno quel che ai detto non siamo razistima le istituzioni non devono tirare troppo la corda la gente incomincia a stancarsi . io o tre figlie e non voglio avere preoccupazioni quando escono co gli amici sostengo a pieno tutti i genitori che anno i stessi miei problemi . non ci fermiamo continuiamo a farci sentire sono un cittadino di santa croce camerina e ne sono orgoglioso .

    Rispondi

  7. Antonella M.

    15 novembre 2013 a 09:31

    A S.Croce Camerina si è perso il barlume della ragione e della civiltà,
    si cacciano via dalla piazza i santa crocesi , ma si lasciano sereni e tranquilli gli extracomunitari ?? Che schifo , fate proprio schifo. Mi vergognerei ad essere al vostro posto!! Vi ricordo che la causa principale di tutto questo porcile, sono proprio loro, gli extra comunitari, cara signora La Rosa e cari signori dell’amministrazione, si, proprio loro sono, quelli che voi fate stare tranquillamente a pasciare in piazza!!!!
    Non voglio passare per razzista, ma vedere questo video e vedere con quale disprezzo si cacciano via le signore di S.Croce, è un gesto che fa proprio schifo!!

    Rispondi

  8. Gianfranco

    15 novembre 2013 a 10:31

    Nell’articolo c’è una frase che dice così: La comandante Maria La Rosa, contestata dalla folla, ha chiesto di sospendere la manifestazione perché non autorizzata. Bene , io voglio dire invece, tutti gli extracomunitari che fanno i loro porci comodi, che spacciano, che delinquono , che creano paura e disagi , che scassano i negozi, che minacciano i commercianti , sono autorizzati ?? Loro hanno l’autorizzazione a fare tutto questo?? Loro non devono essere cacciati via dalla piazza, dopo tutto questo schifo?

    Rispondi

  9. Realista

    15 novembre 2013 a 11:05

    La legge andrebbe applicata per tutti allo stesso modo, che sia straniero o italiano non ha importanza! Chiedete invece parità di diritti e di obblighi! Chiedete giustizia, anziché disparità!
    Tutto ciò che emerge dal video è superfluo e vano: discorsi persi nel vuoto perché privi di concreta razionalità e di informazione!

    Mi spiace dirlo, ma dal video emerge disinformazione, disorganizzazione e… un pizzico di ignoranza!

    Rispondi

    • Alessandra G.

      16 novembre 2013 a 20:03

      Sig. Realista,lei parla tanto di ignoranza, ma trovo più ignorante il suo commento, piuttosto che delle persone che parlano animatamente dei problemi di S.croce, altrettanto ignorante, il gesto della vigilessa che scaccia via dalla piazza delle persone che discutono dell’insicurezza del paese. Invece di prendere provvedimenti verso tutte quelle persone che creano risse, liti e pericoli , si passa il tempo a mandare via i cittadini di s.croce che hanno il coraggio di mettere la faccia e parlare dei problemi del paese, ecco, questa è l’ignoranza, caro realista !!!!

      Rispondi

  10. semplice cittadino

    15 novembre 2013 a 13:37

    Volevo dire solo ke….un gruppo di persone ke passeggia e nn namifesta ne verbalmente ne con altre fonti tipo trisciini ecc.nn INFREANGE nessun articolo,dato ke si parla di una passeggiata in un luogo publico qale piazza!

    Rispondi

  11. Gianluca

    15 novembre 2013 a 14:09

    Realista l’ignoranza sara’ forse la tua io non ne vedo non c’era nessuna manifestazione in Piazza , un semplice appuntamento tra le mamme e perche’ no anche i papa’ i nonni i cugini i giovani etc……. Cosa hanno datto di male ? Avete visto qualcosa di anomalo? L’unica Anomalia e’ stato l’intervento della Sig.ra La Rosa che intimava alla gente di andarsene e di non stare a Branco ( che siamo cani ) nulla e’ stato detto , le contestazioni giystamente sono arrivate dopo il loro intervento anche quello di politici che nessuno li aveva invitati eche speriamo di non averli nelle prox passeggiate tra mamme papa’ etc ….. A meno che sotto veste di genitori !!!!

    Assurdo cacciarci dalla piazza mentre in via Caucana loro bivaccavano e in via Roma csiradunavano .

    Rispondi

  12. roberto

    15 novembre 2013 a 14:34

    penso che basterebbe contrattualizzare tutti i lavoratori extracomunitari per allontanarne almeno in 50% da Santa Croce 8e senza sfruttare la disoccupazione dei 151 giorni, ecc.)……la cosa conviene ai santacrocesi? :-)))) Riflettete…..riflettete

    Rispondi

  13. ary

    15 novembre 2013 a 14:34

    non do tanto torto a voi ma come sapete ci sono extracomunitari di tt i paesi oltre i tunisini, risiedono algerini,egiziani,marrochini,albanesi e rumeni, non si può buttare la colpa solo sopra ai tunisini e poi si dice che ogni mondo e paese non si puo fare di un erba il fascio, ci sono anche bravi extracomunitari che risiedono qui da molti anni e che si fanno i fatti loro lavorono cn onesta e nn danno nessun disturbo, non possono andare in mezzo le brave famiglie x colpa di ragazacci che nn hanno niente da perdere,non si puo manifestare solo contro tt i tunisini sapendo che ci sn altri extracomunitari che le combinano anche, e vi posso assicurare che oltre agli extracomunitari italiani stessi le combinono cn loro…qui e la legge che e sbagliata io so solo che ci vorrebbe un po di sorveglianz la sera anzi per tt la notte a partire dalle ore 19:00 fino alle 7:00… e chi sbaglia paga o sia italiano o extracomunitario chi nn e messo a regola deve essere spedito da dove e venuto cosi si dovrebbe fare..e penso che la nostra agricoltura va avanti grazie a loro xke ai nostri giovani qui nn tt ma diciamo la maggior parte dei ragazzi di ora nn piace sporcarsi la mano si cercano il lavoro pulito ma seno si fanno mantenere dai genitori, invece loro x il pane si sporcono le mani anche x 20 euro al giorno cosa che nn farebbe un italiano, questo e il mio punto di vista… e cmq riepilogo ” in delle cose avete ragione” ma nn dovete e nn potete fare di un erba tt il fascio, perche ogni mondo e paese.. e nn sn solo certi di loro deliquenti ma anche certi nostri paesani lo sono e ne collaborano…quindi vi consiglio di rivolgervi alla legge x una sorveglianza nottortuna cosi che si capisca chi ha torto e chi ha ragione e chi sbaglia deve pagare da qualsisi posto venga la legge dovrebbe valere x tutti………….

    Rispondi

  14. silvia

    15 novembre 2013 a 17:27

    Concordo con quanto afferma Realista. Rispetto della legge da parte di tutti.
    Controlli, vigilanza e severità della legge per ripristinare l’ordine a Santa Croce come in tutti quei paesi che vivono le stesse situazioni.

    Rispondi

  15. Mario

    15 novembre 2013 a 17:58

    Dissapori, atti di esasperazione sono il frutto di un malessere ormai conclamato. I paesani hanno il diritto di rivivere la piazza, e non solo. La piazza deve ritornare ad essere importante per la comunità, è un posto di socializzazione. Non bisogna parlare di razzismo ne discriminare, si deve parlare di decoro.Il ruolo delle forze dell’ordine e degli amministratori deve essere sinergico per poter eliminare il degrado sociale che ormai è evidente. Va preservato il rispetto per gli stranieri integrati che hanno contribuito alla crescita del paese e dell’economia. Far crescere bene civilmente, una comunità promisqua è una risorsa. A Santa Croce non mancano le persone adatte, basta solo fare il punto della situazione e attivarsi nella giusta maniera.

    Rispondi

  16. Gianluca Z.

    16 novembre 2013 a 06:24

    Ma come sono bravi silvia e realista a citare il rispetto della legge, subito pronti eh? Appena si sfiora la possibilità di “offendere” i loro amici stranieri, vogliono il rispetto della legge, (per i santacrocesi) mentre quando i loro amici, e futuri (loro sperano presto) votanti di sinistra, ne combinano di tutti i colori, la colpa è nostra perché non riusciamo ad integrarli.
    silivia e realista……. Ma andate a……..

    Rispondi

    • realista

      16 novembre 2013 a 15:04

      La differenza tra me e te, caro Gianluca, è tanta! Non so da cosa tu possa comprendere che io sia di sinistra, ma te lo lascio credere volentieri… Scusami, ma un pizzico di ignoranza è rivolto anche a te, dato che la Costituzione non la conosci affatto! Te ne consiglio una piacevole lettura!

      Ti informo che conosco la legge, dunque attento a come parli, quando giudichi gli altri che hanno più spessore di te!
      Se parlo, parlo per competenza, non per istinto

      Rispondi

      • Gianluca Z.

        16 novembre 2013 a 21:12

        Bene, visto che hai tanto “spessore” e conosci la legge, vai ad insegnarla ai tuoi amici extracomunitari, e già che ci sei, digli anche che non si piscia sulle porte della gente. Buon lavoro

        Rispondi

      • Giovannella

        17 novembre 2013 a 10:41

        Caro Realista , mi spiace dirle che in questo caso l’ignorante è lei , perchè le ricordo una cosa ben precisa: l’ignoranza sta nel NON prendere provvedimenti per risolvere la critica situazione di S.Croce che ultimamente si è accentuata parecchio.
        Negli anni precedenti, tutti questi episodi spiacevoli non succedevano, o qualora vi fossero, erano meno accentuati. Da un pò di tempo a questa parte, la situazione è diventata invivibile e i provvedimenti che si prendono sono del tutto nulli ed assenti,
        ecco , l’ignoranza è proprio questa, non capire le problematiche del paese e non fare nulla per risolverle.

        Rispondi

      • Antonella M.

        17 novembre 2013 a 10:57

        Realista , lei viene a parlare di ignoranza e di competenza, ma io a s.croce l’unica cosa ignorante che vedo è la mancanza di provvedimenti concreti per evitare tutti questi episodi sgradevoli che hanno portato i cittadini di S.Croce a vivere nel terrore.
        Gli anni passati, non c’era tutta questa delinquenza. La vera ignoranza è proprio questa, non vedere e non sentire lo sfogo dei cittadini che chiedono più tutela e più sicurezza nel paese, da parecchio tempo, assente !!!!!!!!

        Rispondi

  17. Gabriele A.

    16 novembre 2013 a 18:35

    I vigili hanno detto di sgomberare la piazza, e ciò penso che sia stato detto in quanto la piazza era affollata. Mi domando una cosa, se un giorno la piazza di Santa Croce tornerà a essere affollata ma non per manifestazione ma per puro svago tra bambini,giovani e famiglie(e anche anziani) sarà detto loro di andarsene? Trovo tutto questo assurdo, la Sig.ra La Rosa e i “politici”(parlo in generale), secondo un mio parere PERSONALE non erano abituati da tempo a vedere la piazza così piena! Mandare al proprio paese tutti gli extracomunitari NON IN REGOLA mi senbra una cosa più che giusta(ricordate extracomunitari,non tunisini). L’integrazione ci deve essere, ma solo dopo essrci liberati dei delinquenti..da quel momento potrà partire la VERA E PROPRIA integrazione! Ma ora mi voglio contradire, bisogna partire ora con l’integrazione, integrare i bambini e i ragazzi(parlo di scuole elementari e medie), loro saranno la futura generazione e non vogliamo che ricadano nella fossa come quella attuale. NO AL RAZZISMO, LEGGE E DIRITTTI UGUALI PER TUTTI!
    Da un sedicenne.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Dalla Vigor al Canton Ticino: Cabibbo vice-allenatore nella Serie A svizzera

“Tra Como e Massagno ho trovato la mia dimensione. Faccio sostegno a scuola, alleno una fo…