Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Come da consolidata tradizione, è stata celebrata domenica (la settimana successiva alla ricorrenza prevista dal calendario) la Festa di Santa Cecilia, Patrona della musica e dei musicisti. L’Associazione Musicale “Risveglio Kamarinense” anche quest’anno ha voluto onorare la ricorrenza in forma solenne, animando la celebrazione eucaristica presso la Parrocchia della Chiesa Madre di Santa Croce Camerina. Il Parroco di questa comunità, nel corso della messa, ha ricordato la figura di Santa Cecilia, martire, che mentre stava morendo cantava le lodi di Dio; motivo per il quale è la patrona della musica e dei musicisti. Prima della Santa Messa, alle 8.30, tutta la Banda diretta dal maestro Giuseppe Zisa si è recata presso il cimitero comunale per commemorare gli ex musicisti defunti, che hanno prestato la loro attività nell’ultimo secolo nella Banda del paese che, per tanti anni, ha avuto un maestro di vita in Sarino Barone, rimasto appunto nel cuore dei santacrocesi. Si è tenuto successivamente un breve concerto in piazza V.Emanuele e il lancio dei palloncini da parte dei tanti ragazzi presenti alla Santa Messa. La Banda musicale da sempre costituisce, dopo oltre un secolo, una realtà viva, dotata di una propria scuola di musica, in grado di attrarre giovani alle nobili arti musicali e contribuire alla loro crescita culturale.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …