Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il gruppo politico d’opposizione “Noi Ci Crediamo” ha tenuto una conferenza stampa lunedì sera. Una disamina spietata dell’azione amministrativa della compagine guidata dal sindaco Franca Iurato e, nello specifico, il bersaglio principale delle critiche è stato l’assessore al bilancio Giansalvo Allù. Non è piaciuta l’intervista di Allù rilasciata al nostro giornale subito dopo l’approvazione del bilancio di previsione 2013. “L’assessore  in questione,  nell’intervista, non è stato incalzato (tirata d’orecchie per il sottoscritto che ha realizzato quell’intervista, ndr) dalle domande che ci sono sembrate edulcorate, non ha parlato del fondo di garanzia sui consumi anomali di acqua potabile, non ha parlato di IMU, non ha parlato delle consulenze cosiddette gratuite, non ha parlato dell’incarico a professionisti esterni per la revisione del P.R.G, malgrado l’ufficio tecnico sia stato rafforzato nell’organico e nella struttura che ospita gli uffici”. Così ha esordito Giorgio La Rosa, membro fondatore del gruppo. Dal canto suo Giovanni Barone, leader del movimento, ha sottolineato l’impegno spropositato della maggioranza sul Marchio Collettivo dei prodotti agricoli, “anzi l’assessore Allù ha rivendicato il suo impegno personale nei confronti del Gruppo Agricoltori per raggiungere l’obiettivo che è già costato alla collettività oltre 20.000 euro e ne costerà almeno altri 70.000 mila nella pubblicità prevista per il lancio. Non abbiamo capito e nemmeno condiviso questo tipo di impegno come se fosse l’unica priorità in un mare di problemi che la città vive e sta vivendo da qualche anno”, ha ribadito Barone. Luca Agnello ha ritenuto invece insufficiente l’impegno che il sindaco sta mettendo in campo per fronteggiare la questione ordine pubblico: “Non saranno certamente le telecamere a contrastare il fenomeno. Peraltro il progetto era stato messo in campo dalla passata amministrazione e finanziato dalla comunità europea. Il comune integrerà la realizzazione del progetto, con telecamere aggiuntive con una somma di circa 5 mila euro, poi più niente”. Insomma toni duri e la possibilità futura di non fare sconti alla maggioranza. Ad una nostra precisa domanda sul perché tutte queste tematiche non sono state contestate al momento dell’esposizione del bilancio durante la seduta del Consiglio Comunale (il luogo deputato a fare domande e ricevere risposte precise, in cui qualcuno di essi si è addirittura complimentato con l’assessore in questione), ci è stato risposto che la loro precisa volontà di mantenere bassi i toni in questo momento di gravi tensioni sociali è stata male interpretata dalla maggioranza e dall’opinione pubblica: “Vuol dire che da qui in avanti cambieremo completamente registro”  ha tuonato La Rosa.

 Salvo Dimartino

CLICCA SOTTO PER VEDERE L’INTERVISTA AL CONSIGLIERE COMUNALE LUCA AGNELLO

[youtube]eyRFuaQHPIY[/youtube]

12 Commenti

  1. Santacruciaru

    3 dicembre 2013 a 13:21

    Non vi crede più nessuno , il popolo si ribella: https://www.youtube.com/watch?v=bgbN_NMllR0&feature=youtu.be

    Rispondi

  2. Alì babà

    3 dicembre 2013 a 13:36

    Se se…. Hanno abbandonato l’aula perchè volevano mantenere i toni bassi, ma certo, come no…. Ma o viriti cu sciurna!

    Rispondi

  3. Luca Agnello

    3 dicembre 2013 a 14:16

    Alì (Ii nick sembra quasi un’ammissione di colpa) , sei tanto attento ai nostri movimenti in aula ( non sono ancora usciti i verbali e in quel momento tra il pubblico c’erano solo 2 persone molto educate e rispettose…degli affari propri) e poco attento a quello che si dice (e non si dice). In effetti è vero , uscendo noi dall’ aula i toni si sono completamente azzerati : dai banchi della maggioranza (da cui a sorpresa , nonostante precedenti annunci, non si è alzato nessuno) solo un languido, monotono, ripetitivo e servile … sì .

    Rispondi

  4. Salvatore F.

    3 dicembre 2013 a 17:45

    Come sempre il consigliere Agnello getta fumo negli occhi della gente e si arrampica sugli specchi.
    Ma se è vero che la Mediale ha portato la proposta del fondo di garanzia a questa amministrazione a Gennaio 2013, mi chiedo, chi era l’assessore al ramo? e come mai non se ne è fatto carico allora? Nell’ultimo consiglio comunale l’ex assessore aveva la possibilità di smentire tutto, ma invece si è alzato ed è andato via, come sempre…
    In giro si parla anche che il Bilancio non sia stato presentato alla cittadinanza, lo attesta anche il consigliere Agnello, ma allora ad Aprile 2013 di cosa si è discusso tra l’amministrazione, le associazione di categorie ed i gruppi consiliari compreso anche quello di minoranza di cui fa parte Agnello?
    Il problema è uno… La fortuna di questa amministrazione è ” CA SITI SCARSI FORTI!!!”

    Rispondi

  5. Jennifer

    4 dicembre 2013 a 08:16

    Non riuscite nemmeno a mentire ormai. Non vi crede più nessuno!!!

    Rispondi

  6. Luca Agnello

    4 dicembre 2013 a 11:02

    Probabile che siamo scarsi forti, e forse per questo siamo stati fin troppo rispettosi. Da questo momento utilizzeremo tutti gli strumenti giuridici per controllare eventuali illeciti e danni erariali di questa amministrazione. Aprile – Novembre (lo dici tu stesso) : sono 7 mesi. In 7 mesi cambiano tante cose , spese improvvise, cause perse, modifiche legislative, compresi gli assessori e si possono anche dimenticare le promesse fatte a commercianti e artigiani ; chi è sempre lo stesso è il Sindaco che proprio sul ritardo sul fondo di garanzia ha risposto che pur avendo appreso per tempo della proposta ha voluto attendere per vedere se con 3 € si mantenesse lo stesso il plafond ; così non è stato, sono arrivate le bollette da 3-4mila euro , e di corsa in C.C. da dove , alla fine, della maggioranza non si è alzato nessuno. Vedi caro anonimo Salvatore, il problema non è cosa si sceglie, ma come si arriva alla scelta. Basterebbe registrare interamente le sedute consiliari , così la gente guarderebbe da sola quello che veramente succede e quello che si dice e non si dice senza bisogno che ci sia lo “scarso” di turno a denunciare il tutto. Saluti

    Rispondi

    • Alì babà

      5 dicembre 2013 a 13:13

      Ma tu guarda, pacifisti e rispettosi, fino a ieri, da ora in poi….. Cambieranno “registro” e non saranno più rispettosi.
      Uuuuuu…… Paura….

      Rispondi

    • Fabio

      5 dicembre 2013 a 15:34

      Quante tristi barzellette dobbiamo sentire….Ma smettila!!!

      Rispondi

  7. alice

    5 dicembre 2013 a 11:41

    hahahah il paladino della giustizia è arrivato! hhahaha ma và….

    Rispondi

  8. rosario pluchino

    5 dicembre 2013 a 18:29

    gentile salvatore f.
    ancora una volta mi trovo coinvolto in polemiche sterili . quasi da curtuggju, mi permetta farle notare.
    A proposito del regolamento del fondo di garanzia ….L’ex assessore al ramo aveva a suo tempo ampiamente dibattuto la questione ed espresso opinione in merito( non solo al momento della definitiva approvazione in aula vedi delibera 20 del 15/2/2012 ) ma anche nelle sedute precedenti . In quelle occasioni le posizioni di PD e MP coincidevano.
    Forse i risultati dell’ultima elezione comunale hanno cambiato qualcosa in casa PD .tant’è che quella previsione di adesione che veniva dichiarata
    ” vessatoria “al punto da “riservarsi eventuali azioni impugnative dell’atto adesso,eliminato lo scomodo Pluchino, viene riproposta e votata senza battere ciglio .
    il PD ha cambiato diametralmente opinione così come ha cambiato opinione su altri argomenti al punto che SEMBRA ( ma non è così ) che continui, in peggio l’amministrazione Schembari .

    Alzato e andato via … come sempre ??? non direi .
    Si è alzato e andato via quando si è stancato di lottare contro un fuoco amico sempre più incalzante e arrogante.
    Si è alzato e andato via e quando ha capito di non essere messo in condizione di rispettare il giuramento fatto davanti al segretario comunale.
    Gli è parso onesto e rispettoso del consenso elettorale.

    Altri , forse meglio di Lui , sapranno ricoprire il ruolo di assessore per interpretare e portare avanti il paese.
    Il Sindaco ha la piena responsabilità dell’amministrazione comunale e a Lei onori e oneri .
    solo negli anni a venire potremo giudicare il suo operato.
    Che forse adesso è ancora troppo presto.
    Rosario Pluchino

    Rispondi

  9. Grande Fratello

    6 dicembre 2013 a 08:02

    Sì certo le telecamere per vedere che fenomeni quelli dell’opposizione! Ma se già vi vediamo anche troppo senza capire nemmeno perché…

    Rispondi

  10. Salvatore Ferrise

    7 dicembre 2013 a 10:36

    Partendo dal presupposto che non sono un anonimo, ma semplicemente uno spettatore attento, anche se lontano, di un luogo a me molto caro, faccio semplicemente notare alcune discrasie tra quanto detto dai due consiglieri di opposizione.
    Caro Agnello è vero che in 7 mesi le cose cambiano, per carità ci mancherebbe, ma la base di un Bilancio provvisorio ( che a fine novembre è consuntivo!!!) non cambia, così come non cambiano le idee e i programmi di un’amministrazione, che a mio modesto parere, nulla sta facendo riguardo ad opere funzionali per il futuro ma che tanto sta facendo per arginare questa emorraggia sociale chiamata crisi, economica e sociale, che ha colpito tutta l’Italia compresa S. Croce.
    Su commercianti ed artigiani sono d’accordo con Lei, si poteva, anzi si doveva assolutamente, abbassare l’aliquota, tenuto conto dell’esiguo numero di casi… ma si dava una risposta politica!
    Non penso assolutamente che la trasmissione del cc sul web faccia si che gli atteggiamenti o le direttive dei consiglieri e/o amministrazione cambiano, sa bene che ( in democrazia, cosa che voi ogni tanto dimenticate o forse non eravate abituati) la maggioranza vince e voi non lo siete… sul fatto della valutazione politica e solo politica ribadisco il mio pensiero, siete veramente penosi.
    Caro consigliere Pluchino, la mia non è una sterile polemica da “curtigghio” è una semplice constatazione di quanto è successo… Ha scritto una serie di filippiche ma non ha risposto alla mia domanda, Lei cosa ha fatto da gennaio 2013 ( quando a dire del consigliere Agnello è arrivata la comunicazione della Mediale) a luglio 2013 in merito a questa questione? Nulla, ha fatto finta di niente, perchè forse le faceva comodo o forse perchè nel frattempo era troppo impegnato a difendere ( doverosamente) la razza canina!
    Se, in base a quanto scritto, Lei si è stancato del fuoco amico ( ma quale sarebbe… maggioranza dalla quale è uscito o opposizione nella quale non è entrato…bho), se Lei non è in condizioni di rispettare il giuramente fatto allora davanti al segretario comunale… mi chiedo… ma che ci sta a fare?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’orto botanico delle meraviglie: caffè, cotone e papaya a due passi da casa

Chi l’avrebbe mai detto o pensato che, a pochi passi dal centro abitato di Santa Croce, es…