2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, Promozione: il Santa Croce spezza un digiuno lungo due mesi. Atletico Gela ko su rigore

0 209

La carica data dal presidente Marco Agnello alla vigilia della gara contro l’Atletico Gela ha dato i suoi frutti e dopo quasi due mesi il Santa Croce ha ritrovato la vittoria e i tre punti che gli fanno smuovere la classifica. Quanta sofferenza però per la squadra del duo tecnico La Vaccara-Buoncompagni, che ha sofferto e non poco per superare i coriacei giocatori di mister Bognanni, bravi a imbastire buone azioni da gioco, ma sterili in attacco. La giovane compagine nissena, che presentava i nuovi innesti Migliore, Bottiglieri e Castania, ha giocato nettamente meglio rispetto ai locali, facendo notare una migliore organizzazione di gioco che però non è servita a far girare la partita a suo favore. Nel calcolo generale della gara, forse, l’Atletico Gela meritava anche il pareggio, ma la poca precisione in fase offensiva e la “leggerezza” difensiva di qualche giovane inesperto, ha spostato la lancetta a favore dei locali che sono stati bravi a procurasi un rigore e a capitalizzare i tre punti. D’altro canto il Santa Croce doveva a tutti i costi conquistare l’intera posta palio, anche a discapito del gioco che continua a essere approssimativo e senza un “disegno” ben preciso. La mancanza di giocatori cardine del calibro di Cassibba, Scacco, Amenta, Giarratana e Cascone, quest’ultimo nuovamente infortunatosi nei primi minuti di gara, di certo non hanno aiutato i due tecnici che hanno disegnato una formazione inedita con Bennardo spostato nella linea difensiva. La cronaca. Ospiti più reattivi e maggiormente propensi in attacco fin dai primi minuti. Al 10’ azione di Iannello sulla sinistra che offriva una palla a Dal Piva bravo a coordinarsi, ma poco preciso nel tiro. Al 12’ era ancora Iannello a seminare il panico nella difesa locale, ma Basile lo bloccava in corner; l’Atletico premeva e al 24’ un tiro di Satorini era deviato in corner da Gurrieri. Il primo tiro dei locali si vedeva al 32’ con La Vaccara che di prima intenzione sparava alto. Nella ripresa i locali giocavano di rimessa e al 57’ un tiro di Nasello si stampava sulla traversa: sulla ribattuta interveniva Occhipinti che veniva steso in area e per l’arbitro era rigore. La Vaccara trasformava di precisione. Gli ospiti reagivano costringendo i locali sulla difensiva e al 65’ avevano la palla del pareggio con Famà, ma il difensore sprecava. Al 80’ l’ultima occasione degli ospiti era di Pinto su punizione, ma Gurrieri parava, così la gara andava affievolendosi e dopo cinque minuti di recupero, l’arbitro decretava la fine delle ostilità.

Fabio Fichera

IL TABELLINO

UPD SANTA CROCE- ATLETICO GELA  1 – 0

UPD SANTA CROCE: GURRIERI, RAGUSA, BASILE, CASCONE (30’ SAMMITO), BUONCOMPAGNI, BENNARDO, QUINATANA, VASILE (72’ SHEHU), LA VACCARA, NASELLO, OCCHIPINTI. ALL. BUONCOMPAGNI-LA VACCARA

ATLETICO GELA: MIGLIORE, ARGETTA (55’ CASTANIA), BOTTIGLIERI, SATORINI, PIRA, FAMA’, IANNELLO, PINTO, DAL PIVA (70’ BONVISSUTO), RAIA (62’ CASSARINO), MALLIA. ALL. ANGELO BOGNANNI

ARBITRO: FRANCESCO DAVIDE BONACCORSO DI CATANIA

MARCATORI: 63’ RIG. LA VACCARA

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.