Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Inizieranno oggi pomeriggio gli allenamenti del Santa Croce, dopo la pausa concessa dai due allenatori Calogero La Vaccara e Samuele Buoncompagni in coincidenza delle festività natalizie. Il duo tecnico, approfittando della sosta del campionato di Promozione (si ricomincerà a giocare domenica 5 gennaio), ha stilato un programma di allenamenti che impegnerà la squadra per tre giorni consecutivi e si concluderà con una gara amichevole domenica pomeriggio contro gli “Allievi Regionali” dello Junior Vittoria. Questo breve periodo di riposo servirà anche a meditare in casa biancazzurra, soprattutto per il deludente campionato condotto finora dai camarinensi. Il cammino altalenate ha relegato il Santa Croce al terz’ultimo posto della classifica del girone D del torneo di Promozione. Una posizione scomoda che punisce eccessivamente i camarinensi, anche oltre i propri demeriti, ma che si è fatta sempre più scottante e preoccupante. Nessuno della dirigenza ad inizio campionato si aspettava un avvio così deludente, anzi la maggior parte di essa era convinta di raccogliere maggiori soddisfazioni. Invece così non è stato, ma il pareggio raccolto domenica scorsa in casa dell’Aquila Sammichelese, lascia un minimo di ottimismo per una ripresa in campionato con la speranza invertire la rotta. “Il nostro campionato è iniziato domenica scorsa con il pareggio contro l’Aquila Sammichelese – dice mister Calogero La Vaccara – Nonostante il risultato di parità scaturito alla fine dei novanta minuti di gioco, la squadra, soprattutto nel primo tempo, ha giocato ottimamente. I nuovi arrivati Daniele Rizzo e Giovanni Puma si sono ben inseriti, ma il solito crollo psicologico ci ha privati di una vittoria più che meritata. I tre punti, infatti, ci avrebbero tirati fuori dalla zona play out, ma il periodo e la sorte non ci sono favorevoli e noi dobbiamo fare tutto per cambiare la tendenza. La società, comunque, è molto vicina alla squadra -dice il tecnico- e noi ringraziamo i dirigenti per gli enormi sforzi che hanno sostenuto per rinforzare la squadra, anche se ancora mancano alcuni tasselli in determinati ruoli. Se arriverà qualche altro giocatore, io e Buocompagni saremo molto contenti. In caso contrario, faremo di necessità virtù e ci adatteremo, cercando con la stessa motivazione di fare bene. La prossima gara di campionato contro il Canicattì sarà per noi come una finale che non possiamo proprio fallire”.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: il Santa Croce soffre ma la sfanga, 3-1 sul Priolo

Il Santa Croce vince la sua prima partita di questo inizio di campionato, liquidando con u…