Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Gli automobilisti indisciplinati, potenziali pirati della strada, hanno le ore contate. Il loro scorrazzare sulle vie cittadine piuttosto che lungo la fascia costiera, che parecchi problemi ha causato a chi, invece, è rispettoso delle regole, è destinato ad essere limitato se non completamente debellato. L’Amministrazione comunale di Santa Croce Camerina, dopo le numerose segnalazioni ricevute, ha deciso di correre ai ripari. In che modo? Attraverso l’acquisto di un sistema telelaser di ultima generazione che sarà fornito in dotazione alla polizia locale. Una spesa impegnativa in tempi di spending review, poco più di 22mila euro come recita la relativa determina, ma necessaria per porre un punto alle varie situazioni che si verificano sia durante le ore del giorno, soprattutto in estate, quanto in periodo notturno. Lo aveva annunciato il sindaco, Franca Iurato, durante la conferenza stampa di fine anno, spiegando le ragioni dell’assunzione di un simile provvedimento che è già stato deliberato. “Il territorio di Santa Croce, soprattutto la fascia costiera – ha spiegato – sconta una serie di ritardi dovuti alla mancata pianificazione che ha impedito a chi di dovere di potere contare su una rete viaria all’altezza della situazione. E’ questa una circostanza che, in talune situazioni, favorisce l’insorgere di fenomeni relativi all’utilizzo non propriamente corretto dei mezzi di locomozione. Ecco perché abbiamo ritenuto opportuno intervenire in maniera drastica convinti che solo attraverso l’adozione di un efficace sistema di deterrenza, come il telelaser, riusciremo a porre un freno a tutto ciò. E pazienza se fioccheranno le multe in questa prima fase. E’ un messaggio chiaro ed efficace lanciato a chi, quando si trova al volante, dimentica che deve tutelare, con atteggiamenti di guida corretti, la propria e l’altrui vita”. Insomma, su questi argomenti l’Amministrazione comunale non vuole transigere. Da qui l’assunzione di una decisione che non lascia spazio ad equivoci di sorta. “Cercheremo di diminuire, soprattutto l’eccesso di velocità che, in particolare lungo la fascia costiera, ha raggiunto livelli esasperanti. Siamo certi che con una maggiore attenzione da parte degli automobilisti si eviterà il ricorso alle infrazioni da parte della polizia locale e si migliorerà, soprattutto, sotto l’aspetto della sicurezza”. Il telelaser modello Trucam, con il suo (poco) peso, la sua versatilità, la faciltà d’uso, la precisione e l’affidabilità, è uno degli strumenti più utilizzati dalle polizie municipali di tutta Italia. Il tutto sistemato in una valigetta a tenuta stagna antiurto. Il telelaser in questione è in grado di effettuare un rilievo di velocità fino a 1200 mt. e si può usare anche imbracciato con il calciolo in dotazione. Stiamo parlando di un rilevatore dell’ultima generazione in grado di fornire risposte puntuali agli operatori che lo avranno in dotazione. Gli automobilisti di Santa Croce e dintorni sono avvisati.

Fonte: La Sicilia

3 Commenti

  1. Daniela

    5 gennaio 2014 a 16:20

    E menomale che l’amministrazione comunale non ha i soldi !!!!!!

    Rispondi

  2. Alfio

    6 gennaio 2014 a 13:51

    Bell investimento…

    Rispondi

  3. salvo

    7 gennaio 2014 a 23:03

    Siccome nn sono capaci di pianificare una viabilitá decente e dissuadere gli automobilisti con la presenza dei vigili sul territorio si compra Uno strumenrto ke serve solo per fare cassa. Comportamento di amministrazioni incapaci.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Corsa all’ultimo drink, due ragazzini in ospedale: la moda dell’abbuffata alcolica

Il binge drinking ovvero “l’abbuffata alcolica” è una definizione di un …