Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un Santa Croce tutto cuore e sacrificio, vince in rimonta contro il forte Canicattì grazie alla splendida doppietta del “ritrovato” bomber Daniele Rizzo, ma soprattutto grazie all’impatto positivo del neo acquisto Carmelo Bonarrigo. La prima gara casalinga del 2014, ha visto finalmente brillare il Santa Croce che ha mostrato una buona quadratura, ma soprattutto ha offerto agli infreddoliti spettatori presenti sugli spalti, sprazzi di buon gioco, nonostante le pessime condizioni del campo. Gli uomini del duo tecnico Buoncompagni – La Vaccara, hanno perfino concesso due reti di vantaggio agli avversari, ma la migliore tecnica dei biancazzurri e la forza offensiva del trio d’attacco Bonarrigo-La Vaccara-Rizzo ha fatto la differenza, mettendo in atto una rimonta entusiasmante. Nessuno dei giocatori biancazzurri è andato al di sotto della sufficienza, ma un encomio particolare, oltre al fantasista Bonarrigo e al bomber Rizzo, va sicuramente a Mattia Bennardo e a Peppe Nasello che hanno mostrato finalmente quelle qualità tanto attese da tutti. La cronaca. Il Santa Croce partiva forte grazie al vento a favore e al 10’ sfiorava la rete con La Vaccara, ma Anzalone era bravo a deviare in corner. Il forcing del Santa Croce era costante, ma faceva solo maturare una miriade di corner che non impensierivano la difesa ospite. Al 15’ gli ospiti, grazie a un immenso Bellavia, colpivano una traversa su calcio piazzato. Il Santa Croce reagiva al 26’ con un tiro di Bonarrigo fuori di poco, ma al 37’ capitolavano grazie all’ennesima prova balistica di Bellavia che su calcio di punizione beffava Gurrieri. I locali entravano in affanno e al 43’ subivano il raddoppio degli ospiti sugli sviluppi di un altro calcio piazzato di Bellavia, sul quale Gurrieri stavolta si opponeva, ma la palla arrivava sui piedi di Cimino che di prepotenza insaccava. Nella ripresa, però, si vedeva un Santa Croce più motivato e al 50’ accorciava le distanze con un tiro forte ma preciso di Nasello. La rete dava morale ai biancazzurri e al 54’ un delizioso tocco di Bonarrigo liberava al tiro Rizzo che insaccava per il pareggio. Il Santa Croce non si fermava, anzi, approfittando del momento di scoramento degli ospiti insisteva, così al 56’ sfiorava la terza rete con un colpo di testa di Bennardo. Era il preludio alla rete dei locali che arrivava al 77’ sugli sviluppi di una punizione battuta da Nasello sui piedi di Rizzo, con l’attaccante locale bravo a superare il diretto avversario e a concludere a rete con un tiro che s’insaccava e faceva esplodere lo stadio. Ottenuta la rimonta i locali controllavano la gara, ma all’81’ e al 92’ sfioravano la quarta rete, prima con La Vaccara e poi con Puma.

Fabio Fichera

IL TABELLINO

UPD SANTA CROCE- CANICATTI’  3 – 2

UPD SANTA CROCE: GURRIERI, GIARRATANA, BASILE, BENNARDO, SCACCO, RAGUSA, QUINATANA (94’ CASCONE), NASELLO, LA VACCARA, BONARRIGO, RIZZO (88’ PUMA). ALL. BUONCOMPAGNI-LA VACCARA

CANICATTI’: ANZALONE, BONETTA (86’ ACCARDI), COMPARATO, CIMINO, DI BELLA, BONFATTO, IANNELLO, BALLACCHINO, BELLAVIA, CAMBIANO (60’ AGOZZINO), AVARELLO (76’ SIRIPI). ALL. MARIAN CORDIANOI

ARBITRO: LORENZO FRAGALA’ DI ACIREALE

MARCATORI: 32’ BELLAVIA (C), 43’ CIMINO (C); 50’ NASELLO (S); 54’, 77’ RIZZO (S)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…