Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari della Stazione dei Carabinieri di Santa Croce Camerina hanno rintracciato e restituito ai genitori una giovane comisana, da circa un mese scomparsa da casa. La madre, preoccupata, lo scorso 4 dicembre ne aveva denunciato la scomparsa presso il Commissariato di pubblica sicurezza di Comiso. Le ricerche nel mese successivo, purtroppo, avevano dato esiti infruttuosi: della giovane nessuna traccia. Finché un militare della Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina non identificava una coppia di fidanzati presso la caserma stessa, scoprendo dalla banca dati delle forze di polizia che la giovane era ricercata dai genitori. Pertanto i carabinieri di Santa Croce Camerina hanno contattato la madre e l’hanno ad essa affidata. È al vaglio dei militari ora la posizione del giovane, presso il quale la ragazza scomparsa sarebbe rimasta per tutto il mese. La amorevole “fuitina” rischia di costargli caro, finanche a un’incriminazione per sottrazione di persona. Tutto sta ora alla versione dei fatti che fornirà la presunta vittima e i testimoni che i carabinieri stanno cercando. Certo è che se la giovane era a passeggio col fidanzato per Santa Croce, alcune ipotesi di reato più gravi (tipo il sequestro) già sono automaticamente state scartate. La situazione, un po’ intricata, è in corso di approfondimento da parte dei CC camarinensi.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Balliamo sul mondo”: lo spettacolo di Come Dancing in piazza Faro IL VIDEO

Grande successo di pubblico e numerosi gli apprezzamenti per lo spettacolo di danza sporti…